Pubblicato il: domenica 25 Dicembre, 2022
Nel 2022 Colomba Bianca ha venduto 180 mila bottiglie di bollicine

L’extra dry Lavì Grillo ottiene medaglia d’oro firmata Effervescent du Monde

Colomba Bianca chiude l’anno col botto. La cooperativa vitivinicola siciliana che opera sul territorio di Trapani ha ricevuto la medaglia d’oro firmata Effervescent du Monde, la ventesima edizione del Concorso internazionale che si svolge annualmente in Francia e che premia i migliori spumanti del mondo.

A ottenere il riconoscimento è lo spumante extra dry Lavì Grillo, prodotto da uve che crescono in perfetta simbiosi con il territorio: «Il confronto con zone del mondo storiche e rinomate per la produzione di bollicine, è fondamentale per avere un indice e comprendere se la direzione intrapresa è quella giusta – commenta Mattia Filippi (Uva Sapiens), consulente enologo di Colomba Bianca– la medaglia d’oro, ottenuta per il secondo anno consecutivo con la stessa etichetta (anche l’anno scorso il Lavì Grillo è salito sul podio all’interno della stessa manifestazione), è una conferma della qualità e della riconoscibilità dei prodotti Colomba Bianca. Un risultato che fa comprendere come la produzione di spumante non sia solo frutto del completamento di gamma, ma il risultato di una progettualità che vuole far emergere la vocazione della Sicilia per il metodo charmat. Il Grillo è una varietà poliedrica che permette di fare sia grandi bianchi da lungo affinamento, sia bollicine con un carattere moderno e contemporaneo: la vision è stata vincente e oggi possiamo osare l’accostamento con zone d’Italia performanti come Conegliano Valdobbiadene e Trento doc».

In Italia solo tre cantine, tra cui Colomba Bianca, hanno ottenuto uno tra i riconoscimenti internazionali più ambiti del settore vitivinicolo, che riunisce 25 Paesi e quasi 500 spumanti, 80 esperti giudici internazionali e standard rigorosissimi per la selezione. Tra le etichette di punta di Colomba Bianca, Lavì Grillo è una cuvée che nasce in purezza, da uve raccolte manualmente: «Questa medaglia oggi ha ancora più valore – sottolinea Marisa Leo, responsabile marketing di Colomba Bianca, tra i più grandi produttori di vini biologici in Italia, con i suoi 7.500 ettari di vigneti e 2.480 soci – siamo riusciti a confermare i nostri trend di crescita, salendo sul podio con nomi blasonati del mondo del vino spumante. Nel 2022 abbiamo venduto in tutto il mondo 180mila bottiglie di spumante, + 32% rispetto all’anno precedente: l’auspicio per il 2023 è quello di continuare a spingere sulla crescita, affermando sempre di più un prodotto di altissima qualità. Questi riconoscimenti ci inorgogliscono, premiando gli sforzi e l’impegno dei viticoltori di Colomba Bianca, cuore pulsante della nostra realtà produttiva».

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace