Pubblicato il: martedì 22 Novembre, 2022
Tappa anche alla Cuba bizantina di Castiglione

Tra l’Etna e l’Alcantara un progetto di turismo sostenibile a cura degli studenti del Turrisi-Colonna di Catania

Un progetto sul turismo sostenibile a cura di alcuni giovanissimi studenti liceali di Catania.  Nei giorni scorsi , una classe quinta del Liceo Statale “G. Turrisi Colonna” di Catania, indirizzo Economico Sociale, con due docenti del Liceo e due Accompagnatori di Alpinismo Giovanile del CAI Catania, nell’ambito del “Progetto Turismo Sostenibile in Ambito Scolastico”promosso dal Club Alpino italiano, ha visitato  il territorio di Castiglione e Linguaglossa. L’obiettivo è coinvolgere i giovani in esperienze formative di educazione alla cittadinanza e all’Ambiente. La delegazione di liceali ha voluto visitare la Cuba bizantina , monumento nazionale fin dal 1909, approfondendo alcuni aspetti storico-architettonici, del sito, con il supporto di Michele La Rosa per l’Ufficio Promozione Turistica. Gli studenti hanno constatato nel vicino fiume Alcantara  la penuria d’acqua che affligge al momento il corso d’acqua, dando spunto ad una riflessione più attenta e l’opportunità di parlare di sostenibilità e di biodiversità. L’amministrazione comunale e il sindaco Antonio Camarda sottolineano l’importanza di queste iniziative nell’ambito scolastico che possono essere da input a progetti da loro proposti. La scolaresca  in mattinata era stata a Linguaglossa al  “Museo Regionale Incorpora-Messina, chiudendo poi in serata  dopo la tappa castiglionese  sull’Etna con la conferenza – dibattito condotta da una Docente di Chimica generale dell’Università di Catania (“Cambiamenti climatici: esplorare, conoscere e proteggere il patrimonio naturale”) e l’incontro con il gestore dello Chalet “Clan dei Ragazzi” (dove il gruppo ha pernottato) e, l’indomani, con l’escursione al Rifugio Baracca e successiva visita del Rifugio Citelli.

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace