Pubblicato il: lunedì 31 Ottobre, 2022
ussuoso superyacht da 100 ospiti

Catania Cruise Port celebra il primo approdo dell’elegante Emerald Azzurra

L

Arrivata da levante, trasportata dalle acque calde del Mediterraneo e accompagnata da un sole cocente piuttosto insolito a fine ottobre, Emerald Azzurra lascia tutti senza fiato per l’elegante ingresso in occasione del suo primo approdo presso il Molo Sporgente Centrale del terminal crociere di Catania.

Si tratta precisamente di un lussuoso superyacht da 100 ospiti – come Emerald Sakara sua gemella il cui scalo al porto etneo è già previsto per il prossimo anno – consegnato dal cantiere vietnamita Ha Long Shipbuilding nel 2020 ed entrato in servizio il 28 gennaio 2022 inaugurando il suo viaggio con una crociera di otto giorni “Best of the Red Sea”.

Emerald Cruises è la compagnia di crociere di lusso a cui l’imbarcazione appartiene, nota per l’attenzione che riserva nella ricercatezza di uno stile di crociera innovativo, nella scelta di destinazioni peculiari nei celebri oceani del mondo e nell’offerta di servizi di eccellenza a bordo che garantiscono ai propri ospiti un viaggio all’insegna del relax e dell’intimità.

Con una lunghezza di circa 110 metri, Emerald Azzurra presenta ambienti esterni ed interni a dir poco spaziosi: 50 suites arredate con un design tutto italiano, uno Sky Bar per godere sempre di una vista mozzafiato durante un aperitivo, due ristoranti con una cucina multietnica, un’area benessere con spa, sauna e palestra, una piscina a sfioro. Va sottolineato il lavoro meticoloso di 77 crew members, i quali assicurano un rapporto ospite-equipaggio con un servizio puntuale in ogni momento. Dotato di una tecnologia avanzata, il ponte di comando è aperto a visite ogni qual volta l’ospite ne abbia il piacere. Dulcis in fundo, non mancano le attrezzature per ogni tipo di esperienza sportiva in acqua come il paddleboard, lo snorkeling e escursioni in kayak. Per visite sulla terraferma, invece, dispone di biciclette elettroniche di ultima generazione Gocycle, scelte quest’oggi dai crocieristi, per lo più di nazionalità americana, per vivere un’esperienza unica tra le vie storiche della città iniziando da Via Crociferi, pullulante di chiese e palazzi in stile Barocco settecentesco, attraversando poi la lunga e rettilinea Via Etnea quasi a spingersi verso il vulcano Etna, finendo il tour in Piazza Duomo dove si erge la cattedrale di Sant’Agata, nota patrona della città.

Sempre più amate e richieste da parte di un’utenza che sta cambiando il concetto di vacanza, ovvero innovativa, futuristica, più ecologica e che si adatta al proprio stile di vita, altre compagnie di navi di lusso – Seabourn Cruises Line, Regent Seven Seas Cruise, Silversea Cruises – hanno preferito Catania, la città dell’elefante, come meta turistica per la stagione crocieristica 2022, risultato che offre grande soddisfazione soprattutto per il lavoro di promozione territoriale portato avanti in sinergia con le istituzioni locali.

Lo scalo odierno è rappresentato dalla cerimonia di benvenuto con il tradizionale scambio crest che si è svolto a bordo del superyacht con la partecipazione delle autorità locali – il Presidente AdSP, ing. Francesco Di Sarcina, la Marketing, Promotion & Communication Manager, dott.ssa Ilaria Tomasi, il Direttore dell’Ufficio delle Dogane, dott.ssa Maria Concetta Calandra, il Direttore del Terminal Crociere di Catania, dott. Mario Russo,la Marketing Assistant, dott.ssaRachele Sammartano – ospitati dal capitano Jonathan Edwards.

Siamo lieti di ospitare al porto di Catania il primo scalo nella nostra città del superyacht da crociera Emerald Azzurra”, afferma il Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sicilia Orientale, Francesco Di Sarcina. “La scelta del nostro porto da parte della compagnia del segmento luxury Emerald Cruises è un’altra conferma che sia la destinazione che i servizi offerti dal porto sono molto apprezzati anche da compagnie estremamente esigenti come quelle che operano nel settore del turismo crocieristico di lusso e che, di conseguenza, cercano servizi ed ospitalità di pari livello”.

Dalla fine del 2016, Catania Cruise Port è entrata a far parte di Global Ports Holding (GPH), il più grande operatore indipendente di terminal crociere al mondo, con una presenza consolidata nelle regioni dei Caraibi, del Mediterraneo e dell’Asia-Pacifico, ivi comprese alcune ampie realtà commerciali in Montenegro. Con una piattaforma integrata di porti crocieristici al servizio di navi da crociera, traghetti, yacht e megayacht, GPH gestisce 26 terminal in 14 Paesi e continua a crescere costantemente, fornendo servizi a 14 milioni di passeggeri e raggiungendo una quota di mercato del 24% nel Mediterraneo ogni anno.

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace