Pubblicato il: sabato 17 Settembre, 2022
Università ed eccellenze imprenditoriali siciliane

CATANIA -Lauree honoris causa a Faro e Tornatore

Il Cav. del Lavoro Tornatore

L’Ateneo di Catania dedica un’intera giornata alle eccellenze imprenditoriali siciliane, con una solenne cerimonia per il conferimento di due lauree magistrali honoris causa ai cavalieri del lavoro Venerando Faro e Francesco Tornatore, in mattinata al Monastero dei Benedettini, e, nel pomeriggio, ospitando nell’aula magna del Palazzo centrale l’iniziativa “Industria, filiere e capitali per la ripartenza – Il sistema Sicilia”, promosso dal Corriere della Sera nell’ambito del ciclo “L’economia d’Italia”.
A partire dalle 10, nell’aula magna “Santo Mazzarino” dell’ex Monastero, il rettore Francesco Priolo darà il via al rito di proclamazione dei due neodottori ad honorem, Venerando Faro in Scienze e tecnologie agrarie e Francesco Tornatore in Chemical Engineering.
Faro è alla guida di un gruppo di aziende specializzate nella produzione e commercializzazione di piante ornamentali mediterranee e subtropicali, che hanno assunto un ruolo di primo piano nel settore del florovivaismo europeo. La sua lectio magistralis dal titolo “La Sicilia come base di produzione e hub internazionale per le piante e il paesaggio mediterraneo, sfida culturale e ambientale” sarà introdotta dal direttore del dipartimento di Agricoltura Alimentazione e Ambiente Agatino Russo, che renderà nota la motivazione del conferimento, e dalla laudatio della docente Alessandra Gentile.
Tornatore è invece amministratore unico di NTET SpA, un gruppo leader in Italia nella fabbricazione di componenti per le reti telefoniche e per le reti di distribuzione di energia elettrica in media e bassa tensione, che può contare su tre stabilimenti in Sicilia e altrettanti nel Nord Italia oltre ad una struttura produttiva in Cina. Terrà una lezione su “L’innovazione e l’industrializzazione nel rispetto della tradizione e della sostenibilità”, preceduta dall’intervento del direttore del dipartimento di Ingegneria e Architettura Enrico Foti e dalla laudatio del docente proponente, Gianluca Cicala.
L’evento pomeridiano, un confronto con le eccellenze imprenditoriali e con le istituzioni della regione Sicilia, si aprirà invece alle 18. L’incontro fa parte del ciclo di appuntamenti itineranti nelle varie realtà del Paese, intitolato “L’economia d’Italia”, un viaggio nei territori da Nord a Sud che mira a dare voce a quei tessuti imprenditoriali, a quelle filiere e distretti produttivi che si stanno dimostrando pronti per le sfide della trasformazione digitale ed energetica ed è affidato in questa sede alla moderazione dei giornalisti Isidoro Trovato e Massimo Fracaro, responsabile editoriale dell’inserto economico del Corriere.
Nel corso dell’incontro – che può essere seguito in diretta streaming sul sito Corriere.it e sui canali Facebook e Linkedin del Corriere della Sera -, saranno intervistati in apertura il rettore Francesco Priolo, per parlare del rapporto tra università, ricerca e impresa e delle iniziative per il trasferimento tecnologico nel distretto della Sicilia Sud orientale, e il vicedirettore generale vicario di BPER Banca, main partner dell’iniziativa insieme con il Conai, Stefano Rossetti.
E proprio il Ceo di Piante Faro, Mario Faro, sarà uno dei protagonisti della tavola rotonda che avrà luogo subito dopo, insieme con Nico Torrisi (Ceo SAC Aeroporti Catania), Antonino La Spina (presidente nazionale Unpli), Salvo Salerno (CEO Reiwa srl), Giuseppe Nicolosi (CEO Digital One srl).
A conclusione dell’incontro gli imprenditori Luca Coffa (amministratore delegato di Tra.Fi.Me.), Carmelo Firrinceli (presidente O.P. Valleverde), Andrea Scrofani e Francesco Salvatore Scrofani (amministratori Promozione e Sviluppo Sicilia srl) e Giuseppe La Boria (direttore territoriale Calabria-Sicilia Bper Banca) riceveranno il premio Restart Italy di Bper Banca.
 

Venerando Faro

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace