Pubblicato il: sabato 28 Maggio, 2022
Vince una canzone rap per invitare alla differenziata

Alfieri dell’Ambiente, ecco i vincitori del progetto di Dusty e SRR CT Area Metropolitana

In alto, da sinistra: l’amministratore Dusty Rossella Pezzino de Geronimo e la classe prima classificata, la 5aB dell’Istituto Comprensivo “G. Verga” di Viagrande
In basso da sinistra: l’assessora all’Istruzione e il sindaco di Viagrande Rosanna Cristaldi e Francesco Leonardi, il presidente della SRR Catania Area Metropolitana Francesco Laudani

Musica rap, stile hip-hop, e tanto entusiasmo «per dire alla bella gente che la differenziata deve fare, così la natura può salvare». Le parole e il ritmo della canzone ideata dalla classe elementare 5aB dell’Istituto Comprensivo “G. Verga” di Viagrande conquistano con simpatia il primo posto nella classifica degli “Alfieri dell’Ambiente”, il progetto di educazione ambientale e cittadinanza attiva organizzato da Dusty in sinergia con la SRR Catania Area Metropolitana, e annoverato all’interno del piano “Rigenerazione Scuola” del ministero dell’Istruzione.
  Il video realizzato dai piccoli alunni di Viagrande – guidati dalle insegnanti Giuseppina Zuccarello e Maria Carmela Di Mauro – ha ottenuto il maggior numero di voti on line, tra le 32 clip create da altrettante classi appartenenti a ben dieci Istituti Comprensivi del territorio catanese. Al secondo e al terzo posto si sono classificate, rispettivamente, le classi di scuola media 2aC e 2aA dell’Istituto “S. Casella” di Pedara, che sono scese in piazza per incontrare i cittadini e sensibilizzarli alle buone pratiche di decoro urbano.
  Gli altri istituti che hanno partecipato sono: “Padre G. M. Allegra” di Viagrande, insieme al Plesso di Aci Bonaccorsi; “Giovanni Paolo II” di Gravina di Catania; “G. D’Annunzio” di Motta Sant’Anastasia; “C.A. Dalla Chiesa” di San Giovanni La Punta; “San Domenico Savio” di San Gregorio di Catania; il Circolo Didattico Statale “Sant’Agata Li Battiati”; e il II Circolo “Giovanni XXIII” di Paternò.

Le tre classi vincitrici sono state premiate questa mattina (27 maggio) dall’amministratore Dusty Rossella Pezzino de Geronimo e dal presidente della SRR Catania Area Metropolitana Francesco Laudani, durante la videoconferenza on line a cui sono intervenuti anche il sindaco e l’assessore all’Istruzione di Viagrande, Francesco Leonardi e Rosanna Cristaldi; il sindaco e l’assessore all’Igiene Urbana di Pedara Alfio Cristaudo e Salvatore Corsaro.   «Il progetto “Alfieri dell’Ambiente” è giunto al termine ma il vostro prezioso impegno verso la tutela del pianeta prosegue – ha detto Rossella Pezzino de Geronimo agli studenti – Continuate a difendere la natura dai “ladri di bellezza”, cioè dai cittadini che, non differenziando i rifiuti, non si curano del patrimonio collettivo e non rispettano stili di vita sostenibili. Dusty crede fermamente nelle nuove generazioni, affinché siano artefici di un’autentica rivoluzione culturale che salvi le sorti della Terra. È fondamentale insegnare ai giovani il rispetto di sé e del prossimo, e dunque educarli a lavorare per il bene comune, non solo per i propri interessi personali. Se non innestiamo in loro il seme dell’etica il futuro sarà inevitabilmente compromesso da forze distruttive come il consumismo e la brama di possesso, mettendo in bilico la sopravvivenza del pianeta. L’educazione deve avere come fine ultimo quello di trasmettere ai giovani la voglia di lasciare una traccia positiva del loro percorso nel mondo».   Gli studenti vincitori il prossimo 10 giugno andranno in visita all’impianto di riciclaggio Domus Ricycle di Catania. «È un premio meritato, che riconosce lo straordinario coinvolgimento emotivo e creativo con cui gli alunni hanno preso parte al progetto – ha affermato il presidente della SRR Laudani – Questa visita sarà per loro l’occasione per conoscere in prima persona la filiera dell’economia circolare. Le aziende Dusty ed Ecolandia hanno dimostrato con grande impegno e professionalità, in sinergia con la SRR, le amministrazioni comunali e le istituzioni scolastiche, che fare rete in questo importante settore produce buoni risultati, come conferma questa premiazione».   «Sono rimasta profondamente colpita dal grande coinvolgimento di questi ragazzi – ha concluso Rossella Pezzino de Geronimo – per questo Dusty non si fermerà qui ma continuerà a seguire la propria mission ed a proporre iniziative di sensibilizzazione in cui i piccoli Alfieri dell’Ambiente, invertendo i ruoli, insegneranno la raccolta differenziata ai genitori e agli adulti, chiedendo di lasciare loro in eredità un mondo migliore ed un futuro più sostenibile».

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace