Pubblicato il: venerdì 20 Maggio, 2022
In Sicilia partenze da Palermo e Messina

RUN4HOPE MASSIGEN 2022 A SOSTEGNO DI AIL AI NASTRI DI PARTENZA

Presso la Sala Salvadori della Camera dei Deputati si è svolta la conferenza stampa nazionale di presentazione della seconda edizione della staffetta podistica solidale Run4hope Massigen. Nel 2022 tramite staffette regionali sincrone – programmate tra il 21 e il 29 maggio – l’iniziativa andrà a sostenere attraverso le donazioni dei podisti italiani l’impegno di AIL contro leucemie, linfomi e mieloma anche nei confronti dei pazienti che stanno giungendo dall’Ucraina dall’inizio del conflitto, assistiti nelle numerose sezioni territoriali.

La presentazione nel cuore delle Istituzioni nazionali è stata promossa dall’on. Paolo Paternoster che ha evidenziato come un progetto di tale portata meritasse una cornice come quella della Camera dei Deputati, auspicandone la crescita di anno in anno.

“Run4Hope offre l’immagine dell’Italia che piace. Vedo un ottimismo contagioso portato dai podisti italiani con l’idea di un evento inclusivo che comunica il pensiero che nessuno vada lasciato indietro. Come Sottosegretario alla Difesa osservo con orgoglio l’impegno dell’Esercito e dell’Aeronautica. Voglio anch’io prendervi parte con l’idea che questo evento esalti anche le bellezze della nostra Italia”. Il commento della Senatrice Stefania Pucciarelli.

Il Generale di Divisione Gianpaolo Mirra per l’Esercito Italiano (comandante del Genio) e il Coll. Marco Angori dell’Aeronautica Militare (Capo Ufficio Pubblica Informazione) hanno sottolineato come i valori trasmessi da Run4Hope siano simili a quelli che quotidianamente contraddistinguono gli appartenenti alle forze armate nel servizio offerto alla collettività. Per questo motivo molti reparti in tutta Italia dei due corpi contribuiranno fattivamente al buon esito dell’iniziativa con spirito di generosità e altruismo. 

Per Stefano Mei, Presidente della Federazione Italiana di Atletica Leggera, accompagnato per l’occasione dal consigliere federale con delega al running Carlo Cantales – la corsa (che da atleta ha vissuto da grande protagonista dell’atletica tricolore) è sinonimo di unione e fratellanza. “E’ un dovere per la Federazione che rappresento favorire al massimo Run4Hope, che con la sua ramificazione territoriale incrocia le tantissime affiliate e i nostri comitati territoriali che la stanno sostenendo concretamente e che ringrazio.”

Visivamente entusiasta della progettualità espressa dall’evento il Presidente nazionale di AIL, Giuseppe Toro, che ha lodato i promotori per la capacità di promuovere lo sport e la salute così come le tante sezioni territoriali che saranno protagoniste dell’iniziativa. “I nostri pazienti che praticano attività sportiva ricavano notevoli benefici in termini terapeutici da totale abbinamento. Anche per questo Run4Hope ha il merito di promuovere solidarietà, partecipazione e sensibilizzazione”.

Massimo Giammetta, Presidente di Run4Hope Italia Onlus, ha ricordato come il 21 maggio, in forma aperta e inclusiva associazioni e singoli che vorranno infilarsi le scarpe e correre per la solidarietà potranno farlo ovunque. “Ognuno può fare un gesto piccolo o grande perché la solidarietà è un valore che unisce e mai come in questo momento ne abbiamo bisogno. A Roma, ad esempio, ci prepariamo a una bellissima staffetta dal Campidoglio a Piazza San Pietro”.

Dal 21 al 29 maggio la seconda edizione della Run4Hope Massigen a sostegno di AIL

Dal 21 al 29 maggio 2022 si svolgerà la seconda edizione della Run4Hope Massigen articolata su staffette regionali sincrone, che quest’anno avrà come ente beneficiario AIL.

L’iniziativa beneficia del Patrocinio, tra i tanti enti, del CONI, della Fidal, della Fitri, dell’Esercito Italiano, dell’Aeronautica Militare, della Fondazione Lions International, del CSI, FIASP, AICS, AIC, di Unioncamere, di vari Enti di Promozione Sportiva, di molte Regioni, Province e Comuni e ha nel contesto Fidal (Federazione, Comitati Territoriali, Affiliate e Tesserati) il primo bacino di riferimento.
I partecipanti non avranno confronti cronometrici o agonistici quanto piuttosto l’obiettivo di promuovere e sostenere la ricerca contro leucemie, linfomi e mieloma promossa da AIL e per sostenere le sezioni territoriali impegnate per i pazienti provenienti dall’Ucraina.

Si tratta di un’iniziativa unica nel suo genere in quanto articolata su staffette regionali che si svolgono in contemporanea in tutta Italia, con partenza dai capoluoghi di Regione o da altri capoluoghi significativi. Protagonista dell’evento è la onlus veneta “Run4Hope Italia”, al fianco di Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro il 2021 e 2023 e di AIL nel 2022 nel 2024: una staffetta nella staffetta per contraddistinguere il primo periodo di svolgimento del progetto a cavallo tra i Giochi olimpici di Tokyo 2020 (21) e Parigi 2024.

L’obiettivo è mettere in movimento migliaia di persone, dal nord al sud d’Italia. Ogni passo di corsa e ogni donazione, piccola o grande che sia, sarà fondamentale per sostenere i due enti beneficiari, nel nome dello sport e della solidarietà. L’evento è destinato a riunire il mondo running italiano che proprio nel 2021, con la prima edizione della Run4Hope, aveva trovato una prima dimensione collettiva dopo i lunghi mesi di blocco dettati dall’esplodere della pandemia Covid-19.

L’edizione 2022: si correrà per AIL contro Leucemie, Linfomi e Mieloma e per i pazienti ucraini

Le donazioni dei runners a favore di AIL sosterranno anche i progetti promossi a beneficio dei pazienti ucraini affetti da tumori del sangue accolti in Italia che saranno assistiti sul territorio dalle sezioni provinciali dell’Associazione.

Le staffette Run4Hope Massigen 2022 (articolate su ogni regione con alcune declinazioni provinciali) vedranno la partenza contemporaneamente alle ore 11 di sabato 21 maggio tendenzialmente dai capoluoghi regionali. Nei giorni successivi il testimone girerà di città in città in base ai cronoprogrammi regionali definiti con i referenti territoriali attraverso tappe giornaliere che indicativamente andranno dai 50 ai 100 km. Le ultime tappe si svolgeranno domenica 29 maggio con l’arrivo contemporaneo alle ore 11.

Il dettaglio dei percorsi e le modalità di iscrizioni per gruppi e singoli sono reperibili sul sito www.run4hope.it sezioni “corri con noi” e “la staffetta”, con indicazioni delle tappe giornaliere e le mappe dettagliate.

Le staffette regionali: a Roma tappa inaugurale dal Campidoglio a Piazza San Pietro

Il testimone della Run4Hope Massigen 2022 passerà di mano in mano in tutto il territorio italiano grazie alle oltre 400 associazioni sportive iscritte, ai reparti dell’Esercito Italiano e dell’Aeronautica Militare e a numerosi runners iscritti singolarmente.

Decisamente suggestiva la staffetta inaugurale prevista a Roma che collegherà il Campidoglio con Piazza San Pietro, grazie alla disponibilità del Comune di Roma e con i runners dell’Esercito Italiano, dell’Aeronautica Militare, dell’Athletica Vaticana e della Podistica Solidarietà impegnati nella corsa.

Tra i molti luoghi di rilevante interesse si attraverseranno scenari unici, come per esempio la Valle dei Templi in Sicilia, Foro Italico a Palermo, Piazza del Plebiscito a Napoli; Piazza Duomo a Firenze nel contesto della 100km del Passatore, Piazza San Carlo a Torino, Piazza Unità d’Italia a Trieste, l’Arena Civica a Milano, Porto Antico a Genova, Piazza Bra a Verona, Piazza San Marco a Venezia, lo Stadio Dall’Ara a Bologna, Matera, Assisi, Bari, Piazza del Popolo a Pesaro, gli uliveti del Gargano in Puglia, la Valle di Comacchio in Emilia e la costa frastagliata della Sardegna.

Ecco le località di partenza (21/5 h. 11) e arrivo (29/5) della staffette: Abruzzo, L’Aquila (p/a); Basilicata, Potenza (p) – Policoro (a); Calabria, Morano Calabro (p) – Reggio Calabria (a); Campania, Napoli (p/a); Emilia Romagna, Bologna (p) – Piacenza (a); Friuli Venezia Giulia, Muggia (p) – Trieste (a); Lazio: eventi di partenza a Roma, Viterbo, Frosinone e Sabaudia con sviluppi indipendenti; Lombardia, Milano (p/a); Marche: Pergola, Camerino/Castelraimondo, Ascoli Piceno (p) – Ancona (a); Piemonte: Torino (p/a); Puglia: Spongano, Cagnano Varano e Gravina (p) – Bari (a); Sardegna: Cagliari (p), Sassari (a); Sicilia: Palermo (p) – Messina (a); Toscana, Firenze (p/a); Trento Alto Adige, Bolzano (p); Riva del Garda (p), Borgo Valsugana; Trento (a); Umbria: Foligno (p/a); Valle d’Aosta: Aosta (p) e Pont Saint Martin (a); Veneto: Vicenza (p/a).

Il successo del 2021: oltre 62.000 euro per la Fondazione AIRC con centinaia di associazioni

La prima edizione svoltasi nel maggio 2021 a favore della Fondazione AIRC ha rappresentato un enorme successo. In totale sono stati percorsi circa km 6.000. Il testimone di Run4Hope ha attraversato quindi 19 regioni e grazie alle 153 tappe previste sono state coinvolte 173 città delle principali città d’Italia e migliaia di piccoli paesi di provincia, che rappresentano le tradizioni, la cultura e la bellezza turistica del nostro Paese. Sono state oltre 400 le società sportive e i gruppi, per più di 3.000 runners iscritti, inclusi gli 80 che si sono iscritti individualmente. Oltre 62.000 euro il monte donazioni raggiunto dai runners, che sono stati destinati interamente alla ricerca contro i tumori infantili.

Le modalità di partecipazione per associazioni, gruppi e singoli

Singoli runner, podisti di ogni genere, associazioni sportive, gruppi aziendali e spontanei, saranno coinvolti in un entusiasmante Giro d’Italia che farà viaggiare il testimone Run4Hope Italia nella propria regione. I runners porteranno quindi un messaggio di solidarietà e di speranza impegnandosi nelle donazioni a sostegno AIL, anche tramite il portale Rete del Dono che permetterà di coinvolgere amici e conoscenti nella raccolta. I singoli runner possono iscriversi anche sul sito enternow.it e partecipare in modalità virtual, tenendo traccia del percorso tramite l’app TDS.

Per Associazioni e Gruppi si privilegia la partecipazione alla staffetta nella propria zona di riferimento, sincronizzando orari e luoghi per il passaggio del testimone tra chi precede e chi segue.

È possibile iscriversi nell’apposita sezione del sito: Corri con noi → Associazioni, aziende, gruppi

I Singoli hanno l’opportunità di partecipare in modalità virtual grazie alla partnership con TDS nell’arco delle dieci giornate di Run4Hope Massigen 2022 scegliendo di percorrere 5km, 10km o 20km. Potranno anche aggregarsi ai gruppi partecipanti della loro zona, compatibilmente con il programma della staffetta. Gli interessati si possono iscrivere, sul sito www.run4hope.it, sezione Corri con noi → Singoli.

L’Esercito Italiano e l’Aeronautica militare patrocinano la Run4Hope Massigen 2022

L’Esercito Italiano e l’Aeronautica Militare hanno concesso il loro prestigioso patrocinio alla Run4Hope Massigen 2022  evidenziando l’importanza nazionale dell’iniziativa, grazie allo scopo solidale delle staffette regionali che di mano in mano trasporteranno il testimone, messaggio di altruismo e di impegno di AIL. Valori pienamente condivisi dalle grandi famiglie dell’Esercito Italiano e dell’Aeronautica Militare che fanno del coraggio, della preparazione professionale, del senso del dovere, della responsabilità, della tenacia, dello spirito di corpo e dell’abnegazione, i principi cardine su cui si fonda e a cui ogni militare si ispira quotidianamente.

La sostenibilità del progetto grazie ai partners

Run4Hope Italia Onlus, promotrice dell’evento, ha scelto di gestire in proprio i costi organizzativi e di promozione per favorire il collegamento diretto tra donatori e ricevente (runners/AIL).

Per questo motivo va particolarmente elogiato il ruolo dei sostenitori privati a partire del main sponsor Massigen, e a Löwengrube, Gruppo Cecchin, AIM AGSM, Banca delle Terre Venete, Cemes, Autovega e Veneto Gas&Power. Partners che consentono quindi  la sostenibilità economica del progetto per assicurare il passaggio delle donazioni dei podisti direttamente ad AIL. Coinvolti nelle partnership Correre, TDS, Hassel Comunicazione.

AIL – l’ente beneficiario delle donazioni dei runners per il 2022

L’AIL è impegnata da oltre 50 anni nel promuovere e sostenere la ricerca scientifica nel campo delle leucemie, mettere in atto l’assistenza sanitaria necessaria a migliorare la qualità della vita dei malati e dei loro famigliari, e nel sensibilizzare l’opinione pubblica alla lotta contro le malattie ematologiche. Attualmente l’AIL si articola in 82 sezioni provinciali distribuite su tutto il territorio nazionale.

Nelle foto: alcuni momenti della Conferenza Stampa di Presentazione della Run4Hope 2022 alla Camera dei Deputati

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace