Pubblicato il: mercoledì 27 Aprile, 2022

TAORMINA – Al via il Maggio dei Libri, quattro incontri sul mondo antico

Scavi di Naxos

Anche il Parco Archeologico Naxos Taormina partecipa al Maggio dei Libri, la manifestazione promossa dal Ministero della Cultura per promuovere la lettura a tutte le età. Il programma – realizzato in collaborazione con NaxosLegge e con l’Archeoclub Giardini Naxos, Taormina e Valle Alcantara – s’intitola “Leggere l’antico” e prevede quattro incontri dedicati al mondo classico coordinati dalla direttrice del Parco, l’archeologa Gabriella Tigano, e da Fulvia Toscano, direttrice artistica di NaxosLegge, grecista e docente di Lettere che, in particolare, curerà l’appuntamento del 15 maggio: un incontro di preparazione alle tragedie classiche dell’INDA in programma al Teatro Greco di Siracusa dal 17 maggio al 9 luglio prossimi.

Si comincia giovedì 28 aprile (Museo di Naxos, ore 17.30) con Ferdinando Maurici, autore de “La Sicilia archeologica di Tommaso Fazello” (ed. Kalòs), nonché neo Sovrintendente del Mare. Fazello, monaco domenicano vissuto nel 1500, è considerato uno dei padri fondatori della topografia storica e dell’archeologia. Si deve a lui la prima fondamentale mappatura delle città antiche siciliane e dei siti archeologici greci, romani e medievali che hanno consentito in seguito la salvaguardia del patrimonio storico.

Il secondo appuntamento domenica 15 maggio (Parco di Naxos, ore 17.30) s’intitola “La scena del mito. Ifigenia in Tauride, Edipo Re ed Orestea”: un focus sulle tragedie dei grandi maestri classici Euripide, Sofocle ed Eschilo che dal 17 maggio saranno riproposte dall’Inda con la lettura contemporanea di grandi registi come Davide Livermore, Jacopo Gassmann e Robert Carsen

Domenica 28 maggio (Palazzo Ciampoli, Taormina, ore 17.30) sarà presentata la Guida de La Repubblica dedicata alla Sicilia archeologica. Mentre lunedì 30 maggio (Museo di Naxos, ore 17.30), il giornalista Matteo Nucci presenterà il suo libro “Achille/Odisseo. La ferocia e l’inganno”. Un’indagine sul significato dell’essere uomini attraverso i due più popolari eroi omerici, Achille e Odisseo (Ulisse): iracondo e istintivo il primo, prudente e calcolatore il secondo. Modelli umani contrapposti che travalicano il mito e ancora oggi ci aiutano a guardarci dentro.

Nell’ambito di una convenzione fra il Parco e la locale sezione dell’Archeoclub, proseguono per la prima domenica del mese a ingresso gratuito (1 maggio, orario 9-19) le Passeggiate archeologiche di primavera nei siti meno conosciuti del territorio. Dopo quella dedicata all’arsenale navale di Naxos, domenica prossima toccherà a Taormina con due tour con guide autorizzate, mattina e pomeriggio (ore 11 e 16.30), dedicati al Teatro Odeon, alle Naumachie e alle Terme. La partecipazione è gratuita. Mentre al mattino di domenica 1 maggio, sempre al Parco di Naxos, tornano i laboratori didattici per bambini sulla vita e le tradizioni del mondo antico a cura di Civita Sicilia. Il prossimo è dedicato al mondo della ceramica, per prenotare 335.730.43.78

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace