Pubblicato il: sabato 16 Aprile, 2022
Obiettivo favorire il turismo in tutto il territorio comunale

CASTIGLIONE – ETNA NORD,dal Borgo partenza escursioni per il vulcano. Pronto il bando

Pubblicato il bando per l’affidamento dei servizi di escursione lungo la pista alto montana verso Etna Nord  nel tratto di competenza del comune castiglionese.  Castiglione di Sicilia diventa così stazione di partenza per le escursioni ai crateri sommitali Etna Nord. “L’idea è quella di far diventare centrale il nostro territorio offrendo la possibilità ai turisti di poter pianificare una vacanza in Sicilia in un borgo storico come Castiglione , nonché in un territorio,posto fra due parchi, Alcantara ed Etna, fortemente vocato all’agricoltura di eccellenza e ricco di beni culturali, e poter partire dallo stesso borgo effettuando le escursioni ai crateri sommitali dell’Etna. Oltre ad essere stazione di partenza, Castiglione ospiterà le biglietterie dei concessionari, obbligati ad aprire una sede nel borgo”- afferma il sindaco Antonio Camarda. Previsto così   anche un punteggio a chi si impegna ad acquistare entro 6 mesi dal rilascio della concessione degli immobili nel centro da ristrutturare ed è stato richiesto ai partecipanti la creazione di pacchetti turistici che mettano al centro il territorio di Castiglione di Sicilia quale destinazione turistica centrale di una offerta più ampia che vede la promozione delle escursioni ai crateri sommitali. Il bando prevede una scontistica minima del 50% e del 30% rispettivamente per i residenti ed i turisti che pernottando nel territorio del comune.”Immagino che tutto quanto previsto nel bando possa dare un ulteriore impulso allo sviluppo turistico del nostro territorio che nel giro di pochissimo tempo diventerà destinazione turistica di eccellenza”. – afferma ancora il sindaco Antonio Camarda.

La gara si svolgerà con procedure telematiche attraverso la piattaforma Asmel e le istanze di partecipazione dovranno essere caricate entro giorno 2 maggio. L’articolazione del bando mira a creare dei servizi di mobilità sul territorio che coinvolgano sia l’Etna Nord che altre zone turisticamente interessanti, così da favorire l’incremento di flussi turistici sia nel Borgo di Castiglione che negli altri nuclei abitati dello stesso territorio comunale, dove peraltro insistono varie attività turistico-ricettive ma anche le numerose cantine dedite all’enoturismo.

Saranno rilasciate n. 8 concessioni con veicoli fuoristrada, con offerte al rialzo, di cui 6 per il trasporto con finalità turistiche generiche e n. 2 per trasporti turistici adeguati per il servizio disabili. Tra le novità nella procedura aperta formulata allo scopo,è previsto difatti che almeno 1/3 delle partenze avvenga dal centro abitato di Castiglione, e 1/3 dalla spiazzale di Piano Provenzana, così come anche altri dettagli sono previsti da un precedente protocollo d’intesa col comune di Linguaglossa.

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace