Pubblicato il: giovedì 18 Novembre, 2021
Il sistema borghi come modello virtuoso

ERICE (Tp) – I Borghi di Sicilia tra PNRR e obiettivi vari

MICHELE LA ROSA – I Borghi di Sicilia fanno squadra.Un esempio di collaborazione e programmazione che più volte ha fatto da scuola ai Borghi delle altre regioni italiane. E la Sicilia in effetti anche in termini di “vittorie” ha il suo primato vincendo più volte il concorso Rai abbinato al programma Kilimangiaro su Rai Tre. Continua incessantemente l’attività di programmazione ed impegno sul territorio grazie anche all’Ats (Associazione temporanea di Scopo) che rappresenta i Borghi più Belli d’Italia in Sicilia con interlocutori enti ed istituzioni varie. L’appuntamento stavolta è ad Erice per analizzare le opportunità offerte dalla programmazione dei fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, argomento attualmente discusso ed analizzato a 360 gradi in varie direzioni. I Borghi siciliani puntano ad avere voce in capitolo, sia singolarmente come Comuni che come associazione. Due giorni intensi questi in programma nel trapanese dove l’Ats dei Borghi siciliani svolgerà pure la propria assemblea regionale e che vedrà la presenza pure del direttivo nazionale, di esperti in materia di pianificazione territoriale e in campo economico, deputati regionali e parlamentari. Salvatore Bartolotta il coordinatore regionale dei Borghi più Belli d’Italia in Sicilia ha diffuso una nota in queste ore anticipando un pò gli argomenti che saranno affrontati ed ufficializzando il programma della due giornate dei borghi siciliani e ringraziando particolarmente il Sindaco Daniela Toscano, Il Vice Sindaco Gianvito Mauro e tutta l’Amministrazione Comunale di Erice per l’Accoglienza e l’ospitalità. Intanto in queste settimana la squadra si è rafforzata con l’ingresso ufficiale di altri due Comuni siciliani: Calascibetta (En) e Buccheri (Sr).L’Ats dei Borghi di Sicilia ormai da anni è impegnata su più fronti dove tra valorizzazione e salvaguardia del territorio punta ad incrementare il turismo nell’isola, fatto di tante piccole realtà ma con un patrimonio immenso di bellezze storico-architettoniche e paesaggistiche oltre che di tantissime tradizioni popolari, un impegno su più fronti che passa anche dal tentativo di evitare lo spopolamento dei piccoli paesini, il mantenimento dei servizi indispensabili alle comunità, l’istituzione delle zone franche, il potenziamento della rete viaria, ecc. Nel turismo più volte i borghi siciliani si sono confermati come la vera offerta e proposta aggiuntiva o in alcuni casi alternativa alle tradizionali mete del Tour in Sicilia con le le più blasonate capitali del turismo nell’isola, accendendo spesso sugli stessi borghi l’attenzione della stampa internazionale.

Ecco il programma :

venerdì 19 NOVEMBRE
ore 16.00/19.00 Arrivo dei partecipanti e registrazione
Cena organizzata dall’Istituto Alberghiero di Erice.
Pernottamento nelle strutture della Fondazione Ettore Maiorana
sabato 20 NOVEMBRE
ORE 9,15 – 10.45
ASSEMBLEA REGIONALE DEI SINDACI DELL’A.T.S. I BORGHI PIU’ BELLI D’ITALIA IN SICILIA
• Relazione del Presidente
• Approvazione Bilancio Consuntivo 2021
• Varie ed eventuali

ore 11:

SALA DIRAK DELLA FONDAZIONE ETTORE MAIORANA
Tavola rotonda
I borghi più belli d’Italia in Sicilia nella programmazione dei fondi del Piano Nazionali di Ripresa e Resilienza:
Obiettivi e progetti Prioritari.
Moderatore: Giuseppe Simone, Vice Presidente Nazionale de “I Borghi più Belli d’Italia”;
Saluti delle Autorità
• Daniela Toscano Sindaca di Erice
Introduzione:
• Salvatore Bartolotta, Presidente de “I Borghi più Belli D’Italia in Sicilia”
Interventi:
• Fabio Venezia Sindaco di Troina
• Michelangelo Giansiracusa Sindaco di Ferla
• Massimo Alessi economista esperto aree interne
• Francesco Mannuccia Architetto restauratore e presidente Associazione “L’isola”
• Marisa Meli Docente di Diritto privato e diritto dell’ambiente
• Ottavia Ricci Consigliere del Ministro della Cultura Dario Franceschini (in remoto)
Interventi dei Sindaci dei Borghi più Belli D’Italia in Sicilia

Ore 13.00 Conclusioni

  1. Fiorello Primi Presidente de “I borghi più belli d’Italia”
  2. Antonino La Spina Presidente Nazionale Unpli
  3. On. Mara Carfagna Ministro per il Sud (in remoto)
  4. On. Mimmo Turano Assessore alle Attività Produttive della Regione siciliana
  5. On. Gaetano Armao Assessore all’Economia e Vice Presidente Regione Siciliana

( nella foto panoramica di Erice, a cura di Michele La Rosa)

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace