Pubblicato il: mercoledì 14 Luglio, 2021
Approvato Odg alla Camera

PAPIRO (M5S) – Turismo tutto l’anno:anche nelle zone interne

Impegno della deputata siciliana

“Turismo sempre e per tutti! È questo l’obiettivo dell’OdG, a mia prima firma, approvato oggi alla Camera. Ho ottenuto l’impegno del Governo a valutare la possibilità di incentivare e favorire la diversificazione e la destagionalizzazione dell’offerta turistica.

L’Italia e la Sicilia sono realtà con grandi potenzialità spesso non pienamente valorizzate”. A dichiararlo la Portavoce del Movimento 5 stelle Antonella Papiro. “Il turismo deve diventare strutturato ed organizzato per coprire non solo il periodo estivo, ma in modo da diventare fonte di reddito per tutto l’anno.

Oltre ai periodi in cui i nostri territori beneficiano delle ricadute turistiche, andrebbe valorizzato tutto il patrimonio, i beni architettonici ed archeologici, nonché quelli paesaggistici, naturalistici e il patrimonio culturale.

L’insieme di queste risorse può e deve diventare parte strutturata dell’economia dei territori costieri, ma anche delle zone montane”.In questo momento di difficoltà, ho ritenuto doveroso investire il Governo di questa problematica, convinta che il turismo debba essere il fulcro della ripartenza, perché l’indotto collegato interessa sia il settore commerciale che quello residenziale” prosegue la deputata orlandina. L’OdG approvato alla Camera prevede anche un ulteriore impegno relativo ad un apposito sistema di ristori e sgravi fiscali finalizzati a sostenere economicamente, psicologicamente e strutturalmente anche i cittadini e le attività economiche presenti nelle zone montane e nelle aree interne dei piccoli centri, che in questo momento di ripartenza economica non possono usufruire pienamente delle disposizioni contenute nel decreto ristori bis.

“Il Governo si è impegnato anche a valutare di trovare forme di ristori per le aree interne dei territori collinari e montani, che non potranno beneficiare delle ricadute economiche della stagione estiva.

Le difficoltà economiche potrebbero causare l’estinzione di molte attività commerciali ed economiche delle zone montane, con gravi danni per i cittadini residenti, che potrebbero rischiare di non avere a disposizione beni di prima necessità nei loro piccoli comuni, vedendosi costretti a spostarsi nei grandi centri per soddisfare le proprie esigenze. Il Governo si è mostrato sensibilissimo verso queste problematiche, ed io nel mio piccolo farò il possibile per innescare circuiti virtuosi che possano diventare opportunità lavorative ed economiche per il nostro territorio”, conclude la Portavoce pentastellata.

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace