Pubblicato il: venerdì 20 Novembre, 2020
Da lunedì incontri con le forze politiche

CATANIA – Sifus : ritardi nella riforma del comparto forestale

Ritardi nella presentazione della proposta di riforma pro forestali ai sindacati da parte del governo Musumeci. «Nelle more che questo avvenga, dalla prossima settimana, il Sifus si attiverà per incontrare i capigruppo di tutte le forze politiche presenti all’Ars in maniera da coinvolgerli nel sostenere e presentare, eventualmente, in parlamento la proposta di riforma del settore elaborata e sostenuta oltre che dal Sifus, dallo Snaf (ddl104 per intenderci) e da altre organizzazioni sindacali» commenta Maurizio Grosso, segretario generale Sifus Confali.

«Il Sifus – prosegue Grosso-  rappresenterà ai parlamentari con i dati alla mano, come modificando ed integrando le leggi che attualmente regolamentano il comparto forestale, e precisamente, allargando le competenze fin qui conosciute, si possono attingere risorse da nuovi canali di finanziamento e quindi impiegare tutti i lavoratori a tempo indeterminato. In tale direzione, è necessario abrogare la norma che stabilisce il tetto per i contingenti 78-101-151isti e abrogare gli articoli che prevedono i contingenti medesimi, eccetto quello riservato ai lavoratori a tempo indeterminato poiché tutti, per effetto del meccanismo legato al turnover, debbono accedervi. Questo percorso permette di stabilizzare tutti senza rischiare di impattare nella bocciatura che potrebbe adottare la corte costituzionale» conclude Grosso.

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace