Pubblicato il: giovedì 20 Agosto, 2020
XV edizione della rassegna enogastronomica Summer Dinners

ISCHIA – Lo chef siciliano Giuseppe Raciti al Regina Isabella Resort

Continuano i golosi appuntamenti all’Indaco del Regina Isabella Resort di Lacco Ameno, che lunedì 24 Agosto accoglierà Giuseppe Raciti dello Zash, Country Boutique Hotel di Riposto .

Dopo l’indimenticabile performance del veneto Giuliano Baldessari, il secondo Chef invitato alla XV edizione della rassegna enogastronomica Summer Dinners da Pasquale Palamaro, Executive Chef dei tre ristoranti del Resort Regina Isabella, è Giuseppe Raciti, stella Michelin 2019, astro nascente e grande interprete della cucina di tradizione siciliana.
Mite, apparentemente silenzioso, in realtà vivace e spiritoso, fantasioso, visionario, divertente, questi solo alcuni degli aggettivi con cui Giuseppe si racconta, evidenziando un temperamento tutto siciliano. Allievo dei maestri Ezio Santin, dopo un anno con Massimo Mantarro al Principe Cerami di Taormina, vive altre esperienze in Svizzera in famosi Hotel a 5 stelle, per poi tornare nel 2014 nella sua Sicilia come primo chef di Zash, ristorante dell’omonimo country boutique Hotel, dove ottiene nel 2019 la prima stella Michelin.
“Amo stare con la gente ed ascoltare, ognuno di noi ha sempre qualcosa da insegnare”, così lo Chef Raciti spiega la curiosità che lo ha sempre guidato in cucina alla scoperta di nuovi sapori, abbinamenti inediti, dissonanze con cui interpreta in chiave più moderna la grande cucina di tradizione, “ma il mio è un lavoro di squadra” e non perde occasione per presentare e valorizzare sempre con orgoglio tutti i componenti della sua brigata.
 
Il tema della rassegna è ancora una volta il mare, il regno di Pasquale Palamaro, la suggestione dell’isola in cui è nato e cresciuto, quello a cui sente di appartenere e che propone con grande creatività nei suoi piatti. Senza dimenticare e sensibilizzare sui grandi temi di cui si dibatte oggi, l’overfishing, la biodiversità sempre più in pericolo, l’inquinamento, l’alterazione di un ecosistema che sta mettendo a rischio il precario equilibrio che lo sostiene.
Ospite di un nuovo racconto un piccolo pescatore dell’isola per testimoniare di una condizione che rende il passaggio generazionale sempre più difficile.
 
Main sponsor della serata,  Ferrari Spumanti Trento, con oltre un secolo di storia e un albo d’oro di premi e riconoscimenti che non ha eguali, la cantina di bollicine leader in Italia e ambasciatore dell’Arte di Vivere Italiana nel mondo.
Il pesce fresco dell’isola sarà esaltato dalle eccellenze di  Brodo, curioso nome che rappresenta una rete di piccoli produttori di qualità del territorio cilentano che producono nel rispetto della biodiversità e della dieta mediterranea, dalle mozzarelle, all’olio, le alici di Cetara, il vino,  nocciole, conserve e salumi Con loro anche i pomodorini del Piennolo dell’Azienda agricola  Giolì che, all’interno del Parco Nazionale del Vesuvio, controlla la filiera dei suoi pomodori rossi e gialli, dalla semina al confezionamento.
Acqua ufficiale della rassegna è  Surgiva.  
 

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace