Pubblicato il: giovedì 6 Agosto, 2020
Che fine ha fatto il passaggio all'Enel Distribuzione?

FRANCAVILLA DI SICILIA – Guasti e…. polemiche per la rete elettrica.L’opposizione chiede delucidazioni.

Stasera Consiglio comunale alle ore 19

MICHELE LA ROSA – Ancora disservizi alla rete elettrica. Anche nei giorni scorsi. Non si riesce a fare “luce” su questi continui e ormai interminabili guasti. Che fine ha fatto il passaggio di gestione dell’attuale rete di distribuzione dell’energia elettrica alla Enel Distribuzione? Se lo chiede il gruppo di opposizione consiliare “Scriviamo insieme il futuro” che ha preparato una interrogazione consiliare, che porta la data del 29 luglio, per capire che fine ha fatto quel provvedimento votato solo dalla maggioranza a dicembre 2018, delibera dove la stessa opposizione chiedeva il rinvio della trattazione per approfondire il delicato tema. Come risaputo Francavilla ha avuto finora una gestione diretta della distribuzione dell’energia elettrica prodotta dall’Enel, una sorta di privilegio per avere sul territorio le centrali idroelettriche. Se per anni è stato un privilegio per poche municipalità, nel tempo si è trasformato in un problema, sia per l’alta percentuale di morosità che per la gestione tecnica della stessa. Nel 2018 l’Amministrazione Pulizzi ha così deciso di porre fine a questa gestione diretta, annunciando il passaggio al gestore nazionale, nella speranza di vedere ammodernati pure gli impianti e dire fine ai disservizi,da qui la scelta, più volte paventata negli ultimi 20 anni ma mai attuata dagli altri amministratori, di cedere il tutto all’Enel Distribuzione, oggi E – Distribuzione Spa. Un passaggio graduale che doveva iniziare già nel 2019 e con un investimento della società subentrante di circa un milione e mezzo di euro. Il gruppo di opposizione, alla luce dei continui disservizi, e che peraltro ha visto l’Amministrazione sborsare significative somme per rimediare e anche dare incarico a società di settore per trovare le cause dei continui guasti, adesso intende “riaccendere” i riflettori sulla problematica. Il consiglio comunale intanto è stato già convocato per oggi, 6 agosto, ma ancora a porte chiuse per l’emergenza Covid 19, i cittadini potranno assistere alla diretta streaming, seduta importante dove si affronteranno anche altre problematiche e argomenti come l’istituzione ed il regolamento di un tavolo permanente per il turismo, l’approvazione del Regolamento per la video sorveglianza e delle fototrappole, alcune variazioni al regolamento per il funzionamento dei Comitati di quartiere. L’attenzione è comunque sulle problematiche per i continui guasti alla rete elettrica ancora comunale.

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace