Pubblicato il: mercoledì 22 Aprile, 2020
In Sicilia sono 21 i Borghi meta finora di importanti flussi turistici

LA SICILIA RIPARTE DA ….I BORGHI PIU’ BELLI D’ITALIA LE NUOVE FORME DI TURISMO POST COVID-19

Castiglione di Sicilia

Michele La Rosa – I Borghi più Belli d’Italia pronti a ripartire, a fare squadra. Un comunicato stampa di queste ore, diffuso dal direttore Umberto Forte, annuncia alcune iniziative per iniziare un percorso di ripresa del turismo, nel momento in cui la situazione ovviamente lo consentirà. Ed i borghi sembrano il luogo ideale, con i propri spazi, luoghi, strutture. In Sicilia sono 21 i Borghi associati ( Castelmola, Castroreale, Castiglione di Sicilia, Cefalù, Erice, Ferla, Gangi, Geraci Siculo, Militello in Val di Catania,Monterosso Almo, Montalbano Elicona, Novara di Sicilia, Palazzolo Acreide, Petralia Soprana, Sutera, Salemi, Sambuca di Sicilia, San Marco d’Alunzio, Savoca, Sperlinga, Troina), pronti a ripartire, ognuno con un proprio patrimonio storico architettonico e paesaggistico, tradizioni secolari, sistemi di accoglienza in grado di incentivare quel cosiddetto turismo esperienziale che oggi più che mai sembra essere una delle opportunità di più immediata attuazione. Un turismo di prossimità che faccia “riscoprire” i nostri piccoli centri storici, dimenticandoci per un po’ quei turisti stranieri che tanto amavano scoprire i borghi italiani. Ritorniamo al comunicato stampa della direzione nazionale de” I Borghi più Belli d’Italia” che riportiamo integralmente qui di seguito : “In un momento così delicato e difficile per il nostro Paese sia dal punto di vista sanitario che economico, occorre cercare, ciascuno secondo le proprie competenze e possibilità, di contribuire alla ricostruzione del tessuto economico e sociale colpito dalla crisi. Il turismo è sicuramente uno dei settori maggiormente segnati, proprio per la sua naturale predisposizione al “contatto” e agli spostamenti. A seguito delle decisioni del governo sulla mobilità sociale per ora non è ancora possibile viaggiare se non con la fantasia, compagna quotidiana di tanti “viaggiatori” che in questi giorni di confinamento possono solo ricordare i bei viaggi trascorsi e magari cominciare a programmarne di nuovi, per partire non appena la situazione lo consentirà. In questo frangente l’Associazione de “I Borghi più belli d’Italia” sta ragionando su una serie di iniziative utili a riattivare – quando le restrizioni lo consentiranno – i flussi turistici verso le destinazioni che fanno parte del network, sicuramente fra le mete di charme più rispondenti alla necessità di rispettare le regole di distanziamento sociale e sicurezza con cui ci si dovrà ancora confrontare nei mesi a venire.
Gli straordinari mezzi di comunicazione che il web ci mette a disposizione ci consentono di raggiungere l’obiettivo di “viaggiare virtualmente” in attesa di poterlo fare fisicamente. Il nostro compito è facilitare la scelta della meta dei prossimi viaggi e/o delle future vacanze attraverso il “consiglio fotografico” di chi quella meta ha già avuto modo di conoscere e apprezzare. Per questo l’Associazione de I Borghi Più belli d’Italia, consapevole che nei prossimi mesi gli italiani potranno fare turismo solo all’interno del nostro Paese, ha deciso di lanciare il Contest Instagram #CONSIGLIOUNBORGO: a partire dal 22 aprile e fino al 10 giugno tutti potranno contribuire al racconto collettivo dell’Italia dei Borghi Più Belli (l’elenco si può facilmente trovare sul sito www.borghipiubelliditalia.it) attraverso le immagini scattate nel corso dei propri viaggi in questi affascinanti “gioielli” dell’Italia Nascosta. A commento della fotografia postata sul proprio profilo Instagram dovrà essere descritta la motivazione per cui si raccomanda di visitare quel posto, finendo la frase “Consiglio il borgo … perché… ”.
Ogni giorno 2 immagini tra quelle postate con l’hashtag #CONSIGLIOUNBORGO verranno ri-condivise sul profilo dell’Associazione (www.instagram.com/borghitalia, circa 400K follower). Al termine del contest, le 100 immagini selezionate saranno giudicate in base alla popolarità acquisita e a criteri di qualità. In palio, per i primi tre autori classificati, un cofanetto Smartbox dei Borghi più belli d’Italia (con un pernottamento + attività esperienziale, valido per due persone).
I canali digitali e social dei Borghi più belli d’Italia sono molto frequentati e apprezzati da un pubblico sempre più numeroso di appassionati di Borghi e di Slow Tourism, che sono ben disposti a condividere l’universo di storia, tradizioni, arte, qualità di vita ed esperienze che animano questi luoghi. Ed è grazie alla passione di migliaia di amanti dei borghi che il profilo Instagram dell’Associazione si classifica tra i primi del settore “Travel” in Italia per interazioni e numero di follower. Il contest #CONSIGLIOUNBORGO è solo il primo passo che l’Associazione vuole compiere per la promozione del grandissimo patrimonio storico-artistico e culturale dei Borghi più belli d’Italia per cercare di riemergere dalla crisi in atto; all’interno di una strategia più ampia, altre azioni ed iniziative sono attualmente allo studio e saranno via via attivate in concomitanza con le varie fasi di allentamento delle misure restrittive.”

(nella foto Castiglione di Sicilia)

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace