Pubblicato il: martedì 11 Febbraio, 2020
Il bando della Fondazione Sicilia

Salemi vince il bando per il rilancio de “I Borghi Abbandonati”

Menzioni per Raccuia,Ucria, Savoca, Brolo

Michele La Rosa – Borghi abbandonati, ecco i vincitori del bando 2019 lanciato dalla Fondazione Sicilia. Il migliore progetto concorrente è stato decretato quello dal titolo:Riabilitare Alicia. Studio di fattibilità per la riqualificazione della città antica di Salemi” presentato dal Politecnico di Torino. Diversi i progetti, tutti nel messinese, comunque che hanno meritato delle menzioni, come quelli di Raccuia e Ucria(Me) sul tema ” Noccioleti resistenti. Strategie per la rinascita culturale ed economica delle comunità dei Borghi; quello di Savoca dal titolo ” Strubas. Strategie e tattiche per la rigenerazione urbana del borgo antico”; Brolo con il progetto ” Brolium, il giardino di Bianca.Un percorso partecipato per far rifiorire la tradizione dell’accoglienza e creare nuove opportunità economiche”. La cerimonia di premiazione sarà giovedì 20 febbraio, alle ore 12.30 a Palermo presso il Palazzo Branciforte, dove ci saranno i saluti del presidente della Fondazione Raffaele Bonsignore e del presidente della Regione Nello Musumeci. Ai lavori, moderati da Guido Gianferrara, segretario dela stessa Fondazione, parteciperanno Salvatore Bartolotta, coordinatore regionale dei Borghi più Belli d’Italia in Sicilia; Maurizio Carta, Università di Palermo; Luigi Prestinenza Puglisi, presidente Associazione Italiana di Architettura e Critica; Maurizio Caserta per l’Università di Palermo.

La Fondazione con questo bando metteva a disposizione la somma di € 50.000, puntando a contribuire alla rigenerazione del territorio siciliano dedicando una particolare attenzione a promuovere e sostenere interventi di restauro/conservazione del patrimonio storico-artistico e ambientale, diffusamente presente sul territorio, per concorrere a preservare la memoria della comunità e del suo territorio. Le amministrazioni erano state invitate a presentare idee progettuali per la rigenerazione, attraverso interventi di recupero e restauro di beni culturali, ubicati in borghi abbandonati o scarsamente popolati.

(nella foto Palazzo Branciforte, foto tratta dal sito web della Fondazione Sicilia)

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace