Pubblicato il: venerdì 31 Gennaio, 2020
Conclusa la terza edizione del concorso regionale

CASTIGLIONE DI SICILIA – La strage del 12 agosto ’43 raccontata dagli studenti

Conclusa la terza edizione del concorso scolastico regionale “ la Shoah, gli eccidi nazisti e i luoghi della guerra” , evento inserito nell’ambito delle celebrazioni della giornata della memoria. Concorso ormai consolidato che ha visto anche quest’anno  la partecipazione di tante  scuole provenienti da ogni parte della Sicilia,  a testimoniare che la visione progettuale dell’amministrazione   comunale, guidata dal sindaco Antonino Camarda,  e dell’ideatore del concorso l’assessore alla cultura Filippo Giannetto, è quella giusta. La premiazione  quest’anno si è tenuta in una sede molto cara ai cittadini di Castiglione, la Basilica della Madonna della Catena , sede che ha conferito solennità all’evento  come unanimemente affermato dai partecipanti . Studenti , insegnanti, dirigenti scolastici, genitori, cittadini castiglionesi hanno così celebrato la giornata della memoria, come in ogni parte del nostro paese , ma che  a Castiglione di Sicilia assume un significato del tutto particolare essendoci stata la prima strage nazista in territorio italiano, il 12 Agosto 1943, quando ancora i tedeschi erano alleati degli italiani, con  l’uccisione di sedici civili. Presenti pure alcuni amministratori dei comuni viciniori, il comandante della stazione dei carabinieri Luigi Di Stefano, il comandante della Polizia Municipale Gaetano di Carlo. Il concorso fa parte di un progetto complessivo  e ambizioso dal titolo “Conservare la memoria “ che vede il Comune di Castiglione candidarsi a ente che insieme alla scuola ,e alle famiglie, mira a formare la coscienza civica delle nuove generazioni, attraverso tutta una seri di iniziative inerenti il progetto. Infatti è già operativo il “percorso della memoria” che ripercorre, lungo il paese , le tappe delle sedici uccisioni del 43, e in fase avanzata di progettazione il “museo della prima strage nazista in territorio italiano”, e infine sono operativi le offerte di pacchetti di visite scolastiche per visitare i luoghi della memoria  e anche lo splendido territorio del borgo.

Tutto questo programma insieme al concorso scolastico per le scuole della regione Sicilia, mira all’approfondimento e alla riflessione sulla nostra memoria storica, presupposto indispensabile per capire il presente e progettare il futuro attraverso la formazione della coscienza  delle nuove generazioni . Gli alunni hanno descritto con diverse modalità quei giorni dell’agosto del 1943, e i lavori che si sono classificati ai primi posti nelle diverse sezioni sono il frutto di ricerche storiche, di interviste ai pochi testimoni ancora in vita, di cortometraggi, di elaborati scritti, illustrazioni e poesie. Grande è stato l’impegno degli alunni, ma anche degli insegnanti che hanno contribuito a stimolare la curiosità e approfondire questo tema, invitando nel contempo a una riflessione profonda su temi fondamentali della vita dell’uomo. I vari elaborati, in questa terza edizione, sono stati qualitativamente interessanti ed hanno messo in evidenza la fantasia, ma anche la rigorosità storica nel raccontare l’eccidio nazista del 12 agosto.

Durante la celebrazione sono intervenuti il prof. Ottaviano Di Grazia ( docente di storia delle religioni del mediterraneo e di culture, identità Religioni Università S. Orsola Napoli) con riflessioni sulla giornata della memoria , e il vicepresidente provinciale  dell’ANVCG , anche lui vittima civile di guerra, raccontando la propria storia  con lo scoppio di un ordigno, e ha portato il saluto del presidente nazionale avv. Castronovo. Anche il sindaco Antonino Camarda ed il presidente del consiglio comunale Francesco Raiti hanno evidenziato l’importanza di riflettere su tematiche come queste per evitare il ripetersi nel futuro.

Molto soddisfatta la dirigente Scolastica dell’I C. Santo Calì , con sede anche a Castigliane sia per la fattiva collaborazione con il Comune che, tramite la firma di un protocollo d’intesa ,ha visto gli alunni della IV^ elementare  cimentarsi come “piccole guide” spiegando agli studenti più grandi la storia e i monumenti di Castiglione lungo gli itinerari nel Borgo, sia per i risultati raggiunti dalla scuola da lei diretta che ha visto classificarsi al primo posto la classe IV^ elementare, e la classe IID  della scuola media .

Soddisfatti infine gli amministratori comunali che su questo progetto puntano molto per la valenza storico-culturale-didattica-turustica che presenta, e per la grande partecipazione all’evento  che,  nell’anno della festa solenne della Patrona di Castiglione di Sicilia, che si terrà la prima domenica di Maggio, ha visto la Basilica dedicata straripante di persone provenienti da ogni parte della Sicilia.

La Commissione valutatrice, composta dalle insegnanti Giovanna Spataro, Virginia Imbesi, Anna Malatino, Giusy Ferraro, dal dirigente scolastico in pensione Giovambattista Gioieni, e dal presidente della stessa commissione l’assessore alla Cultura Filippo Giannetto, ha così decretato le scuole vincitrici :

 Scuola Primaria

A.1 ( disegni, illustrazioni, fumetti)

Vincitore assoluto: lavoro di gruppo classe V^C “La Rinascita”

III Istituto Comprensivo Giarre (CT) – Plesso “Verga”

A.2 (elaborato creativo: breve racconto e/o poesia)

Vincitore assoluto: lavoro di gruppo classe V^ “ Tre giorni”

Istituto Comprensivo Statale “Santo Calì” Linguaglossa (CT) – Plesso Crispi

Castiglione di Sicilia

Scuola secondaria di 1° grado

B.1 ( elaborato creativo: racconto e/o poesia, cortometraggio,testo musicale)

Vincitore assoluto: lavoro di gruppo classe III^ A “Corrispondenza epistolare fra Giovanna e

Santo Febbraio1942-Dicembre1943”IC “Don Bosco” Ribera (AG) Plesso “ V. Spataro” Calamonaci Secondaria di1° grado

B.2 (Disegni, pitture, sculture, illustrazioni e fumetti)

Vincitore assoluto: lavoro di gruppo classe II^D “ La memoria nei suoi occhi”

Istituto Comprensivo Statale “Santo Calì” Linguaglossa (CT) – Plesso

Niceforo Castiglione di Sicilia

Menzione: lavoro di gruppo classe III^ F “Mio nonno è Supermèn”

Istituto Comprensivo “Villa Lina Ritiro”Messina – Plesso Castanea

Scuola secondaria di II° grado

C.1 ( racconto creativo)

Vincitore assoluto: lavoro individuale Cacciatore Giulia classe V^ : “Mi chiamo Santo…”

Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “Virgilio”

C. da Prato s.n.c. Mussomeli (CL)

C.2 ( ricerca storica )

Vincitore assoluto: lavoro di gruppo classe V^ “Giornale: Le Cronache di Castiglione”

Liceo Linguistico Statale Ninni Cassarà – Palermo

C.3 ( illustrazioni, pitture ,sculture , fotografie o cortometraggi)

Vincitore assoluto: lavoro individuale Giuseppe Ruberto classe III^B “ Trigeo”

Liceo Scientifico Linguistico “M. Amari ” Linguaglossa (CT)

Menzione: lavoro di gruppo classe II^B “Squadre in competizione lungo il percorso

della Memoria” Liceo Scientifico Linguistico “M. Amari ” Linguaglossa (CT)

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace