Pubblicato il: lunedì 20 Gennaio, 2020
Entro il 13 marzo le istanze

Sicilia, verso un Atlante dei Cammini Religiosi.

MICHELE LA ROSA – Verso un Atlante dei cammini religiosi in Sicilia. Un avviso dell’Assessorato Regionale al turismo invita tutti i soggetti interessati a fare proposte in tal senso ed inoltrare le istanze entro il 13 marzo. Il tutto fa seguito all’Accordo siglato in data 1 ottobre 2018 tra la Regione Siciliana e la Conferenza Episcopale Siciliana dove, in un contesto più ampio di iniziative mirate per il turismo religioso, è stata prevista pure la “messa a sistema” dei cammini religiosi siciliani e la conseguente necessità di individuare requisiti sia di matrice tecnico-turistica che spirituale tali da permettere di identificare un cammino religioso in quanto tale. Proprio di turismo religioso ci eravamo occupati su queste stesse pagine alcuni giorni fa, suscitando interesse e riaccendendo i riflettori su un segmento turistico importante e che potrebbe vedere la Sicilia al centro di significativi flussi per la presenza di santuari e luoghi da sempre meta di pellegrinaggi e forte devozione, ma il territorio è ricco anche di tradizioni religiose, itinerari di fede non sempre conosciuti o valorizzati. L’avviso della Regione è di grande importanza, seppur ovviamente vuole censire “percorsi” religiosi già dotati di segnaletica, servizi, comunque in possesso di un minimo di organizzazione sui luoghi.

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace