Pubblicato il: mercoledì 4 Dicembre, 2019
La Città pronta a ripartire

RANDAZZO – Fuori dal dissesto:regalo di Natale?

Michele La Rosa – Il Comune pronto ad uscire dal dissesto finanziario. Almeno questo l’obiettivo e sembra che ci siano i presupposti. Ad annunciarlo il sindaco Francesco Sgroi che con carte alla mano ha convocato qualche sera fa una conferenza stampa presso il Palazzo di Città, dove il vero asso nella manica sembra essere la delibera di Giunta n.176 del 26/11/2019 avente ad oggetto ” Approvazione schema di ipotesi di bilancio di previsione stabilmente riequilibrato anni 2019-23″. ” Siamo in una fase importante della vita amministrativa del nostro comune, i nostri cittadini hanno dovuto subire qualche taglio e qualche aumento, ma siamo ad una svolta, i provvedimenti e la politica gestionale adottata in questi mesi ci fanno intravedere una opportunità importante” – dice il primo cittadino Francesco Sgroi, e continuando – ” come risaputo nella seduta del 30 maggio il Consiglio aveva dichiarato lo stato di dissesto, comportando per l’Ente una serie di controlli anche sulla dotazione organica dell’Ente. Ad agosto con delibera di Giunta abbiamo approvato la Rideterminazione della Dotazione Organica, atto propedeutico necessario oggi per tornare a programmare una svolta decisiva”. Insomma in pochi mesi l’Amministrazione sarebbe riuscita a risolvere il problema del dissesto e riaccendere le speranze per far tornare il Comune virtuoso. Il sindaco è un fiume in piena, racconta di questi mesi dove seppur avvolti dalle limitazioni del dissesto si sia riusciti a fare diversi interventi, sopratutto sulla rete viaria, ma di aver operato in vista proprio di questa opportunità di svolta. Una delle carte vincenti di questa ” operazione” sembra essere il risparmio sui costi dell’energia elettrica, un risparmio in grado di pianificare il risanamento delle casse comunali in pochi anni. Francesco Sgroi racconta passo dopo passo i provvedimenti adottati che hanno portato a questa nuova delibera di Giunta, che sarà sottoposta al Consiglio Comunale e che a sua volta poi dovrà comunque essere accolta dagli organi ministeriali preposti per l’ok definitivo o potrebbe registrare dei rilievi, delle osservazioni. Lasciamo fuori i tecnicismi e l’iter amministrativo che ci viene illustrato, l’importante è riassumere l’esito, le prospettive che potrebbero nascere da tutto ciò. Il sindaco è fiducioso, ma anche orgoglioso di questo risultato, a conti fatti l’ ipotesi di bilancio di previsione stabilmente riequilibrato approvato in Giunta da garanzie delle modalità di risanamento delle casse municipali, e il tutto potrebbe aprire un nuovo capitolo nella storia amministrativa di Randazzo e della comunità.

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace