Pubblicato il: martedì 21 Maggio, 2019
Dallo champagne francese alle bollicine dell’ Etna

CASTIGLIONE DI SICILIA – Enoteca, in cattedra Christophe Gerland

Michele La Rosa – Una trentina i partecipanti all’ iniziativa organizzata da Assoenologi e dedicata alla elaborazione degli spumanti rosati con metodo classico . In cattedra  un esperto francese per formare gli enologi siciliani e gli addetti ai lavori, ovvero Christophe Gerland, già direttore tecnico della Station Enotechnique de champagne. Dallo champagne francese alle bollicine dell’ Etna per scoprire tecniche e segreti del ciclo produttivo che sul vulcano vede ormai diverse aziende vitivinicole produrre spumanti.L’iniziativa, organizzata in collaborazione con l’Enoteca Regionale si è tenuta  al castello di Lauria e nelle fasi organizzative ha visto pure la collaborazione degli studenti della Terza D indirizzo turistico dell’ istituto commerciale di Riposto. La produzione di bollicine sul vulcano cresce,gli spumanti qui prodotti iniziano a trovare prestigio in un mercato sempre più ampio, lo stesso Piero Di Giovanni, presidente dell’Enoteca Regionale, ha più volte evidenziato questo aspetto, annunciando eventi specifici e il ritorno di “ “Bollicine dell’ Etna”, la manifestazione lanciata dal precedente CdA della stessa Enoteca, che vedeva già coinvolte una quindicina di cantine etnee.

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace