Pubblicato il: martedì 5 Marzo, 2019
Priorità alla rete viaria

FRANCAVILLA SICILIA – Non solo Masterplan nell’incontro con Cateno De Luca

"Puntiamo sui progetti veramente utili " chiedono i sindaci

MICHELE LA ROSA – Tanti gli amministratori comunali assenti ieri mattina alla riunione operativa sul Masterplan, organizzata dal sindaco metropolitano di Messina, Cateno De Luca , e che ha visto partecipare pure gli assessori Dafne Musolino e Carlotta Previti,  il deputato regionale  Danilo Lo Giudice ,Sindaco di Santa Teresa Riva. Una occasione importante per parlare di viabilità ma non solo: i problemi che lamentano spesso sindaci ed amministratori sono tanti, eppure ieri in molti erano assenti. Insieme a Vincenzo Pulizzi, primo cittadino di Francavilla, erano presenti i sindaci ed amministratori di vari comuni tra l’Alcantara ed i Nebrodi, ovvero la zona 4 : Pippo Spartà (Roccella Valdemone); Andrea Paratore e Patrizio Paratore(Mojo Alcantara);Ignazio Pittalà (San Teodoro);Antonino Cappadona (Floresta), Rosario D’Amore (Mongiuffi Melia);Santino Manuli ((Roccafiorita),Liborio Porracciolo (Mistretta-Pres. ATI). L’incontro è stato prezioso per  chiarire e programmare i fondi del suddetto piano di intervento di competenza dell’ex “provincia” di Messina, ingenti risorse finanziarie che da tanto tempo sono rimaste bloccate a causa di inadempimenti burocratici degli anni trascorsi. In modo particolare è stato posto l’accento sulla viabilità, sia per quanto riguarda le attuali problematiche sia per quanto riguarda i progetti finanziabili. Il sindaco Vincenzo Pulizzi dal canto suo   nell’occasione ha sottolineato la necessità di trovare soluzioni, anche attraverso l’aiuto della Città Metropolitana di due gravi problemi: la mancanza di una sede per la scuola primaria, dopo l’accertata inagibilità del plesso di via Napoli, e la bomba ecologica venuta fuori dopo eventi alluvionali di  cumuli di rifiuti nel greto del torrente Zavianni. Varie e numerose le situazioni affrontate con il sindaco della Città Metropolitana Cateno De Luca, in una zona di confine come questa col catanese e di raccordo con molti centri dei Nebrodi, dove la rete viaria, a parte le strade di competenza Anas, versano in uno stato di precarietà  notevole. Gli amministratori presenti hanno manifestato l’intenzione di incontrarsi più spesso e fare rete, sia per la soluzione dei tanti problemi che ha ogni singola municipalità, sia per fare sistema e pianificare interventi condivisi ad ampio raggio. Masterplan, un termine che dice tutto e niente per chi non è un addetto ai lavori, ma intorno a cui girano consistenti finanziamenti, in grado di migliorare la rete viaria sopratutto e delle infrastrutture più in generale. Diversi i progetti in itinere, diverse le esigenze, anche se ieri il messaggio lanciato dai sindaci è stato quello di portare avanti veramente quei progetti utili ai rispettivi territori.

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace