Pubblicato il: lunedì 31 Dicembre, 2018

BRONTE – L’AMMINISTRAZIONE TRACCIA IL BILANCIO DI UN ANNO DI LAVORO

L’Amministrazione comunale di Bronte traccia il bilancio di un anno di lavoro, sottolineando i tanti progetti e le iniziative che, pur facendo di Bronte una cittadina attiva e laboriosa, hanno lasciato un bilancio in attivo, un traguardo che pochi Comuni siciliani di questi tempi possono vantare. Il vice sindaco Gaetano Messina, insieme con gli assessori Ernesto Di Francesco, Chetti Liuzzo e Giuseppe Di Mulo hanno ripercorso la loro attività.

“Un lavoro lungo ed impegnativo. – ha affermato l’assessore Di Francesco – Abbiamo acquistato nuovi scuolabus con l’obiettivo di migliorare la sicurezza e presto Bronte avrà nuovi parchi gioco”.

“Le scuole sempre in primo piano – ha aggiunto l’assessore Liuzzo – coinvolgendo famiglie e docenti. Numerosi progetti di sensibilizzazione e  formazione, cui si aggiunge l’istituzione della sezione Primavera”.

“E’ stato soddisfacente – ha spiegato l’assessore Di Mulo – vedere l’ultima edizione dell’Expo del pistacchio raggiungere i 150 mila visitatori e sarà ancora più bello vedere come nel 2019, grazie al lavoro programmato quest’anno trasformarsi in un cantiere a cielo aperto”.

Lunga la relazione del vice sindaco Messina che ha ribadito l’attenzione dell’Amministrazione verso la zona artigianale, i servizi sociali, gli investimenti programmati per migliorare la qualità della vita e i servizi ai cittadini. “Ci stiamo occupando – ha affermato – dell’informatizzazione dell’Ufficio tecnico per facilitare le procedure agli utenti ed ottimi risultati ha prodotto l’ufficio di progettazione europea. Abbiamo partecipato, infatti, con grandi risultati a tanti bandi. Come dimenticare poi l’impegno del sindaco Calanna per il Polivalente e per il finanziamento del restauro della Chiesa di San Vito. Ma non solo, i lavori della Chiesa del Rosario e del Polo sportivo, già consegnati, ci danno la misura di un impegno imponente, costante ed evidente. Portando la Cuc (Centrale unica di committenza) a Bronte siamo riusciti ad esperire circa 50 procedure di gara entro l’anno. Infine – conclude – quando siamo arrivati la raccolta differenziata era all’11%, mentre oggi grazie al nuovo servizio, al costante monitoraggio e controllo ed alla lodevole collaborazione dei cittadini, supera il 50%”.

Tutti gli assessori, infine, hanno ricordato l’impegno del sindaco Graziano Calanna, improntato sempre sulla trasparenza e massima legalità, augurandogli di poter dimostrare l’assoluta e totale estraneità alle ipotesi che gli vengono contestate.

(Nella foto da sx: Di Mulo, Liuzzo, Messina e Di Francesco)

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace