Pubblicato il: mercoledì 31 ottobre, 2018

NEBRODI – Asp: Un protocollo d’intesa per combattere brucellosi e tubercolosi negli allevamenti

Vertice al palazzo comunale di Troina , per fronteggiare la problematica ed adottare soluzioni efficaci e congiunte e sottoscrivere un protocollo d’intesa tra le Asp di Enna e Messina ed i comuni ricadenti nell’area del Parco dei Nebrodi, per sradicare i casi di brucellosi bovina ed ovi – caprina e quelli di tubercolosi bovina. È la sintesi dell’incontro svoltosi lunedì scorso, nell’aula consiliare del palazzo municipale, convocato su iniziativa dell’amministrazione comunale, per discutere su quali azioni intraprendere per fronteggiare la problematica che, negli ultimi mesi, ha visto un rapido incremento dei focolai infettivi nei territori di confine compresi tra le due ex province. Al vertice, hanno preso parte i direttori del dipartimento veterinario delle Asp di Enna e di Messina Ireneo Sferrazza e Carmelo Calabrò, il commissario del Parco dei Nebrodi Gianluca Ferlito, l’assessore Silvestro Cacciato del Comune di Cerami ed il sindaco del Comune di Cesarò Salvatore Calì. Avendo constato la criticità della situazione e la necessità di intervenire in maniera incisiva, si è deciso di sottoscrivere un protocollo d’intesa sulla base del quale le due Asp, di concerto con i comuni interessati, adotteranno procedure congiunte di controllo ed eradicazione dei focolai, in modo da rendere più efficaci gli interventi ed evitare di agire in maniera isolata. La maggior parte dei fenomeni infatti sono stati registrati su zone che amministrativamente sono gestite in maniera separata dalle due Asp, ma vicine in linea d’area, che pertanto richiedono un’azione congiunta e coordinata. “Ringraziamo i vertici delle Asp, il commissario Ferlito e gli amministratori dei comuni limitrofi – dichiarano il sindaco Fabio Venezia e l’assessore all’agricoltura Giuseppe Schillaci – , per la disponibilità dimostrata e per l’impegno profuso quotidianamente verso problematiche delicate e complesse come questa. L’amministrazione è impegnata ad affrontare e risolvere le diverse criticità che riguardano il mondo dell’agricoltura e della zootecnia, che reputiamo strategici per il presente e il futuro del nostro territorio. Siamo convinti che la collaborazione tra tutti gli enti coinvolti sia fondamentale per raggiungere con efficacia risultati comuni, che salvaguardino soprattutto le aziende locali”. Nelle scorse settimane una inchiesta giornalistica durante un programma televisivo su Rai 3 aveva acceso i riflettori su questa problematica.

 

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace