Pubblicato il: venerdì 14 Settembre, 2018
Per 3 weekend di settembre

MESSINA – L’Enoteca Provinciale lungo le …. Vie dei tesori

Monumenti ed itinerari da scoprire con ...gusto

Michele La Rosa – Saranno nove giornate dedicate alle eccellenze dei vini di Messina e dell’intero territorio metropolitano quelli messi in cantiere per il mese di settembre nella suggestiva location dell’Enoteca Provinciale di San Placido Calonerò.  Gli appuntamenti, inseriti nell’ambito del festival “Le vie dei Tesori”, si snoderanno, a partire da oggi, per tutti e tre i fine settimana del mese di settembre: venerdì (14/21/28), sabato (15/22/29) e domenica (16/23/30), dalle ore 10,00 alle ore 18,00. L’enoteca è in uno dei luoghi più panoramici dell’intera area dello Stretto, in una location ricca di storia. Su questo magazine ci eravamo già occupati di questa istituzione e dei vini della provincia, che attraverso l’enoteca provinciale potrebbero trovare la giusta sintesi e vetrina promozionale. Le Vie dei Tesori è il più grande Festival italiano dedicato alla valorizzazione del patrimonio culturale, monumentale e artistico delle città.
Giunto alla dodicesima edizione, il Festival è nato e si è sviluppato nella città di Palermo e quest’anno
si svolgerà in tutta la Sicilia, aprendo al pubblico oltre 400 luoghi di interesse artistico, storico e monumentale in gran parte inedito. Nell’ambito di questo Festival  ci sarà pure “Un viaggio in Sicilia”, da ovest a est, attraverso i vini e gli oli di Planeta, uno dei riconosciuti protagonisti del rinascimento vinicolo siciliano, con una tradizione agricola alle spalle che si tramanda, dal 1500, tra Sambuca e Menfi. Venti appuntamenti con i vini e l’olio Planeta in venti tesori dell’Isola: musei, palazzi storici, ville, teatri. Prima una visita guidata speciale del luogo condotta da un esperto o dal padrone di casa, e poi la degustazione guidata da un enologo. In tutto, due ore immersi nella bellezza. Un viaggio attraverso i sei territori dove si trovano le cantine Planeta: Ulmo a Sambuca di Sicilia, Dispensa a Menfi, Dorilli a Vittoria, Buonivini a Noto, Sciara Nuova sull’Etna a Castiglione di Sicilia e infine La Baronia a Capo Milazzo. Dai vini autoctoni come il Grecanico, il Carricante, il Frappato, il Nero d’Avola ai grandi classici dell’enologia internazionale come Chardonnay, Syrah, Merlot, Cabernet. Tra le degustazioni, ce n’è una di olio, l’oro verde prodotto nell’oasi naturale di Capparrina, a ridosso delle spiagge di Menfi.

Qui il programma completo che riguarda Messina : http://leviedeitesori.com/messina/

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace