Pubblicato il: sabato 8 Settembre, 2018
Arte e bellezza dei luoghi

GIARRE – Frammenti di Bellezza, evento turistico culturale

Verranno valorizzati alcuni beni culturali e palazzi storici

Il Salone degli Specchi del Palazzo di Città  ospiterà lunedì 10 settembre alle 10 e 30 la conferenza stampa di presentazione di evento turistico culturale che si svolgerà il prossimo 15 settembre nel cuore del centro storico giarrese. La prima parte della manifestazione sarà itinerante e si snoderà lungo la centralissima via Callipoli dove, attraverso uno spettacolo di illuminotecnica e video mapping architetturale ed alle performance dal vivo di musicisti ed acrobati, verranno valorizzati alcuni beni culturali e palazzi storici. Spazio anche alla fotografia con la mostra curata da Rosario Leotta su un archivio fotografico offerto da Foto Vitale. Esposizioni di artigianato locale e di pittura arricchiranno, infine, il percorso verso la Piazza Duomo. Qui prenderà il via la seconda parte della kermesse che vedrà l’esibizione di artisti, associazioni ed enti del territorio. A condurre la serata saranno Ruggero Sardo e Ilenia Maccarrone. Obiettivo dell’intera manifestazione è la valorizzazione, attraverso diversi linguaggi artistici, delle “bellezze” di Giarre: dall’architettura del centro storico all’artigianato, dal paesaggio alla storia. Ad organizzare l’evento l’associazione culturale giarrese ArchiDrama con il patrocinio della Regione Siciliana e del Comune di Giarre. Alla conferenza stampa di presentazione saranno presenti il sindaco di Giarre Angelo D’Anna; l’assessore alla Cultura, al Turismo e allo Spettacolo di Giarre Patrizia Lionti; il direttore artistico di Frammenti di Bellezza Alfio Zappalà; il conduttore Ruggero Sardo ed i rappresentanti delle associazioni partner dell’evento: il Centro Coreutico Accademico di Sicilia, Khoreia; la Confcommercio; Etna Move; il Cine Teatro Garibaldi; la Società Giarrese di Storia, Patria e Cultura; l’Orchestra Giuseppe Macherione; l’Ula Claai, Unione Liberi Artigiani; l’Accademia Musicale “G. Pacini” e la Corale Polifonica Jonia.

 

 

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace