Pubblicato il: giovedì 21 Giugno, 2018
Siglato protocollo d'intesa

ETNA NORD . I Comuni “conquistano” Palermo Capitale della Cultura 2018

Dal turismo culturale l'input per conoscere questo territorio

Michele La Rosa – L’Etna, un sistema turistico comprensoriale che si presenta  nel capoluogo siciliano per una vetrina internazionale come Palermo Capitale della Cultura 2018. Continua l’impegno dei  sindaci  del versante Etna Nord sul fronte della valorizzazione territoriale  che puntano a creare una offerta turistica ampia ed articolata in grado di rilanciare e valorizzare meglio il comparto . Loro la definiscono una ” giornata storica per il comprensorio”. In tale direzione difatti e’ stato sottoscritto un protocollo d’intesa di carattere culturale che lega i 7 comuni etnei (Linguaglossa, Fiumefreddo di Sicilia, Piedimonte Etneo, Castiglione di Sicilia, Randazzo, Bronte, Maletto) alla capitale italiana della cultura 2018, accordo sottoscritto presso Palazzo delle Aquile dove la delegazione di amministratori è stata accolta dal sindaco della città il prof. Leoluca Orlando. ” E’ una grande opportunità questa che va ad aggiungersi ad altre che stiamo portando avanti già da un anno in sinergia con i colleghi sindaci del comprensorio”- dice Antonio Camarda sindaco di Castiglione, e continuando ” l’Etna Nord vista come un sistema turistico in grado di offrire un ventaglio di proposte ed itinerari coordinato, partendo proprio dai percorsi culturali e dal sistema museale di zona, per inserire anche le eccellenze paesaggistiche e naturalistiche, il patrimonio di tradizioni locali, l’importante realtà vitivinicola ormai conosciuta in tutto il mondo, e così via”. Già dal 30 giugno si partirà con l’allestimento a Palermo di spazi espositivi ed attività divulgativa e   dove l’Etna Nord si presenterà al pubblico e ai visitatori con il ricco patrimonio che il territorio custodisce, caratterizzato dalle peculiarità che ogni singolo Comune può offrire nel contesto più ampio del comprensorio. “Proseguiamo sul solco tracciato dal protocollo del 20 ottobre scorso. Sviluppo del comprensorio Etna Nord in chiave turistica e culturale. Adesso l’ulteriore conferma con la firma del protocollo con il sindaco Orlando e Palermo capitale della cultura italiana” – dice Salvatore Puglisi, primo cittadino di Linguaglossa. L’adesione all’iniziativa di Palermo va inserita quindi in un contesto più ampio di attività che i Comuni  della zona in parte hanno già intrapreso, in parte in itinere, evidenzia ancora il sindaco di Castiglione, Antonio Camarda, una partecipazione questa che potrebbe aprire anche ulteriori opportunità di collaborazione per il futuro sia con la città di Palermo che con soggetti istituzionali diversi.

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace