Pubblicato il: mercoledì 28 Febbraio, 2018
Procedure e collaudo definiti

RANDAZZO – Pinocchio aprira’ l’ ex Cinema Moderno: non e’ una bugia!

Una struttura attesa da anni: palcoscenico di eventi

Michele  La Rosa– Stavolta sembra tutto vero, seppur l’apertura sara’ affidata a “Pinocchio”. Anche cinque anni fa, poco prima delle elezioni amministrative,sembrava tutto pronto, ma poi tutto sembro’ arenarsi di nuovo, fino a giungere ai nostri giorni. Stamattina il Comune ha diffuso il seguente comunicato stampa: “Sarà finalmente aperto al pubblico il Centro Culturale Polifunzionale comunale “Ex Cinema Moderno” sito in Via Cairoli. Lo assicurano il Sindaco di Randazzo,  Michele Mangione insieme all’assessore al Turismo Gianluca Anzalone. “ E riaprirà – ci dice il primo cittadino – proprio con lo spettacolo di Pinocchio che, come si ricorderà, lo scorso anno non era potuto andare in scena nonostante la struttura fosse ben solida ed assolutamente idonea dal punto di vista della sicurezza. Spettacolo che speriamo di far godere al più presto, soprattutto ai nostri piccoli concittadini che allora, proprio nel giorno in cui si sarebbe dovuto tenere lo spettacolo, rimasero delusi per il mancato intrattenimento”.
Stavolta, infatti, l’ex Cinema Moderno sembra avere tutte le carte in piena regola, com’è stato accertato durante la seduta dell’ultima Commissione comunale di vigilanza per i pubblici spettacoli tenutasi nei giorni scorsi, che ha visto la partecipazione del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco, dell’Azienda sanitaria provinciale di Catania e di tutti i tecnici che ne fanno parte.
La nuova struttura culturale polifunzionale, già a partire dalle prossime settimane, verrà utilizzata come centro convegni e congressi, nonché come palcoscenico per spettacoli vari, musicali, di danza e quant’altro dello stesso genere”. Fin qui la notizia ufficiale istituzionale che riapre speranze e prospettive nuove. Il centro cosi’ strutturato potrebbe ospitare eventi di varia natura, divenire location per mostre, incontri, proiezioni. Uno spazio cosi’ allestito al momento manca nella citta’ medievale, da qui l’importanza che potrebbe avere per il futuro, nella speranza che ci sia gia’ pure un piano di gestione della struttura.

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace