Pubblicato il: lunedì 12 Febbraio, 2018
Associazioni ed aziende potranno presentare istanza

FRANCAVILLA SICILIA – Spazi pubblici da adottare: fontane monumentali, aree a verde, parcheggi

Valorizzare il centro storico

Michele La Rosa – 27 spazi pubblici  da adottare . Aziende ed associazioni potranno  così essere gli artefici della loro valorizzazione   e gestirle nell’interesse della collettività. .  Il Comune ha reso noto le aree che potranno essere date in affidamento. Un lungo elenco di spazi, pertinenze stradali, aiuole, ma anche di monumenti veri e propri.  Ecco l’elenco : Monumento dei Caduti, Fontana 18 schicci di Contrada Vena, Fontana Piazza San Francesco, Fontana Tre Fiumi ; le piazze San Francesco, D’Aquino, Pino Varrica, Aldo Moro; il Parco giochi  Viale Europa e quello di via Libertà; il parcheggio antistante il Liceo ed il parco urbano; varie rotonde stradali e svincoli; diverse aiuole del centro urbano.  Il provvedimento fa seguito ad una delibera consiliare dello scorso mese di novembre con la quale veniva a dottato un apposito regolamento. Privati ed aziende potranno avere affidate questi spazi pubblici, da gestire come sponsor o come attività di volontariato, migliorandone il verde pubblico, garantendo la manutenzione ed il decoro. L’obiettivo è così valorizzare queste strutture nell’ottica di migliorare  anche  l’arredo urbano e rendere più responsabili ed attenti gli stessi cittadini. Si riuscirà nell’intento? Chissà, ma è un segnale forte per coinvolgere pure la comunità e tutelare insieme il patrimonio cittadino. Si cerca così di valorizzare pure luoghi simbolo che in effetti finora sono rimasti nell’indifferenza, luoghi di valenza storico architettonica come la caratteristica Fontana 18 schicci di contrada Vena, veri e propri monumenti che invece possono rappresentare pure attrattive turistiche. Con la pubblicazione dell’elenco adesso è possibile inoltrare la richiesta al Municipio per l’affidamento, impegnandovi ovviamente ad una serie di garanzie come dall’apposito regolamento varato a tal proposito. Il comune in effetti non sempre è in grado di assicurare vigilanza e manutenzione in questa direzione, così facendo ci potrebbe essere anche lo stimolo affinché privati, associazioni, aziende, lancino proprie idee per riqualificare gli spazi in oggetto.

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace