Pubblicato il: mercoledì 27 Settembre, 2017
Progetto pilota da ripetere

ACIREALE – Studenti acesi gratis sul vulcano:siglato accordo tra Funivia dell’Etna e Comune

presenti i dirigenti scolastici, deputati, amministratori e i vertici della società etnea

Gli studenti delle scuole acesi avranno la preziosa opportunità di scoprire e ammirare gratuitamente le zone sommitali dell’Etna, grazie al progetto pilota figlio dell’intesa tra Comune di Acireale e Funivia dell’Etna. Stamattina al Palazzo di Città il sindaco Roberto Barbagallo, l’amministratore unico di Funivia dell’Etna Francesco Russo Morosoli, l’assessore alla Pubblica Istruzione Adele D’Anna e il deputato regionale Nicola D’Agostino, in presenza dei dirigenti scolastici, hanno presentato alla stampa i dettagli del protocollo d’intesa che consentirà alle scuole acesi di usufruire facilmente e senza costi delle escursioni. «Il Comune di Acireale in sinergia con Funivia dell’Etna dà la possibilità a nostri studenti di ogni ordine e grado di salire in vetta al vulcano gratuitamente. La finalità del progetto è chiaramente la promozione del nostro territorio e mettere tutti i bambini e i ragazzi nelle condizioni di vedere e conoscere direttamente le bellezze dell’Etna, che ricordiamo è stato riconosciuto patrimonio Unesco,- ha dichiarato il sindaco Roberto Barbagallo-. Abbiamo colto al volo l’opportunità proposta da Nicola D’Agostino e da Francesco Russo, ritenendola un’occasione preziosa per la formazione dei nostri ragazzi».

«Abbiamo pensato di fare questa convenzione con le scuole di Acireale perché Funivia dell’Etna è da sempre presente per la promozione il territorio etneo e ci rendiamo conto che spesso i ragazzi non ,- ha spiegato l’amministratore unico di Funivia dell’Etna-. E’ un progetto pilota, un’iniziativa che vogliamo ripetere anche nei prossimi anni scolastici. Molti conoscono l’Etna solo per le eruzioni e la neve, vogliamo che ci sia maggiore consapevolezza. Ringrazio Nicola D’Agostino per l’imput e l’Amministrazione di Acireale, Comune su cui puntiamo per un rilancio turistico». «Non ci rendiamo conto del valore educativo della bellezza. I bambini potranno vivere direttamente la suggestione di paesaggi ineguagliabili e questo vale più di qualunque lezione in aula», ha commentato l’assessore Adele D’Anna. «Io ringrazio Francesco Russo per aver risposto positivamente alla mia proposta. Questa iniziativa è piena di opportunità per i nostri studenti da un lato, a cui facciamo un regalo che non dimenticheranno, e dall’altro è una grande opportunità per la promozione dell’Etna e dei servizi, che in molti non conoscono, all’interno delle famiglie del territorio», ha concluso Nicola D’Agostino.

 

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace