Pubblicato il: lunedì 1 Maggio, 2017
Le piastrelle addosso

L’ARTE DEL MEDITERRANEO SUGLI ABITI DI PENNYBLACK

Le ceramiche siciliane, da Caltagirone a Santo Stefano Camastra ispirano vari stilisti

Ramona Mondì Una ventata di arte, moda e leggerezza. E’ la nuova capsule collection “Travelling The Mediterranean” di Pennyblack, ispirata al Sud e alla sua bellezza, disponibile negli store nel mese di Maggio. Il Mar Mediterraneo e la sua cultura nell’arte delle maioliche è la fonte d’ispirazione per i tre abiti must della mini collezione: cinque fantasie raffinate che si snodano su popeline di cotone dalle linee morbide e scivolate. I grafismi contemporanei utilizzati sui modelli emanano i riflessi del Mediterraneo, puntando su toni caldi, colori pastello, tinte marine, e rifacendosi alle ceramiche di Caltagirone, protagoniste indiscusse, nonché punto di incontro di storia, cultura e bellezza. E’ su di esse che giocano i colori: verde acqua per rievocare gli splendidi scenari costieri del Sud, in contrasto con il bianco delle spiagge, blu per rendere omaggio al cielo, e una punta di porpora per conferire alle stoffe il prezioso caratteristico colore viola-rossastro. Le perle del Mediterraneo offrono su un piatto d’argento il loro suggestionale fascino e Caltagirone, in cima alla lista, è la regina della bellezza, già musa ispiratrice per altri noti fashion brand come Dolce&Gabbana, il quale qualche anno fa dedicò a questa terra un’intera collezione; in particolare le vetrofanie erano costellata dalle tipiche teste di moro. La scelta di Dolce & Gabbana prima e di Pennyblack adesso è una dimostrazione di quanto arte e moda siano profondamente unite, di come la moda possa essere un mezzo per raccontare e far rivivere la storia di una civiltà incredibile come quella siciliana. “Travelling The Mediterranean” by Pennyblack ricorda moltissimo i centocinquanta scalini emblema di Caltagirone: 130 metri di bellezza che collegano la piazza alla chiesa Santa Maria del Monte. Ogni gradino è accuratamente decorato con piastrelle di ceramica policroma, e ogni alzata è rivestita di maiolica con motivi isolani che vanno dal X al XX secolo, per una vista prospettica davvero scenografica!

 

 

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace