Pubblicato il: sabato 20 Febbraio, 2016
Aggiornato progetto per una piscina

MOJO ALCANTARA – Strada di collegamento con la provinciale per Francavilla

Lavori per la strada presto al via

vulcanetto-mojo-vista-aereaMOJO ALCANTARA –  Contrada Vanella Mojo al centro di progetti e lavori. Sembra giungere ad una definizione il progetto per la strada di collegamento tra i capannoni dell’area artigianale e la Strada provinciale 1 per Francavilla Sicilia . I lavori potrebbero partire nei prossimi mesi. Avviata in questi giorni la fase di notifica delle aree interessate alla costruenda strada e completato l’iter per l’accesso al mutuo con la Cassa Depositi e prestiti. Già dal 4 marzo si inizia con l’immissione in possesso dei primi immobili. Una strada attesa da anni, almeno dai proprietari di terreni della zona, ma che viene richiesta da decenni e che doveva servire ad evitare il transito lungo la via Vanella Mojo e viale Europa di mandrie di bovini e greggi di ovini, quando la zootecnia era fiorente a Mojo Alcantara. Difatti la strada parte proprio dai capannoni delle stalle sociali e spesso,  in alcuni periodi, gli allevatori portavano ai pascoli i propri capi di bestiame transitando lungo il centro abitato. La strada in progetto sarà lunga circa 330 metri ed avrà una larghezza media di 6 metri, costeggiando il torrente che delimita la zona. Previste pure opere di recinzione. Il piano viario è costituito da pietrisco trattandosi di una strada agricola. La strada va a completare l’anello viario esterno al centro abitato, con una valenza rurale ma importante anche per altre motivazioni raggiungendo la zona artigianale, l’area degli impianti sportivi e i capannoni delle stalle sociali.   Nella stessa zona il Comune pare intenzionato a realizzare una piscina pubblica, arricchendo il polo sportivo già esistente. Recentemente gli uffici comunali hanno  aggiornato i prezzi inseriti nel progetto definitivo dell’opera il cui costo definitivo è pari a € 1.086.837, 71, opera utopistica  non solo per la realizzazione ma anche per la gestione se si pensa che comuni grossi come Linguaglossa, Bronte, Taormina, hanno serie difficoltà nel mantenere simili strutture. Il progetto si trascina già da anni anche se su questa realizzazione andrebbe avviata una fase di riflessione circa le possibilità di gestione dell’opera se realizzata.

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace