Pubblicato il: lunedì 1 Febbraio, 2016
Servono 25 mila euro

RIPOSTO – Comune cerca sponsor per la refezione scolastica

Offerte di sponsorizzazione entro il 16 febbraio

comune-ripostoIl Comune cerca sponsor. Un apposito avviso è stato diramato qualche giorno fa per la ricerca di sponsorizzazioni mirate ad aiutare l’Ente per il servizio di refezione scolastica. Singolare iniziativa che fa parte di una diversa programmazione amministrativa mirata ad individuare nuove soluzioni nell’erogazione dei servizi municipali anche attraverso forme di partenariato, in questo caso aziende private che forniscono beni e servizi in cambio di “pubblicità” e di agevolazioni che potranno derivarne in tal senso come detrazioni fiscali , ecc. In effetti la ricerca di sponsorizzazione è mirata a trovare fondi necessari da utilizzare per il servizio di mensa scolastica di quei bambini appartanenti a nuclei familiari che vivono in condizioni economicamente disagiate e che frequentano la scuola a tempo pieno. L’obiettivo è riuscire a raccogliere 25 mila euro, che rappresentano la media annuale del costo sostenuto dal Comune per venire incontro alle spese per la refezione scolastica riservata alle famiglie indigenti che sono esenti dal pagare il servizio. L’avviso fissa al 16 febbraio il termine ultimo per presentare le offerte di sponsorizzazione. Le aziende sponsor in base ad un contratto di sponsorizzazione avranno visibilità su tutta la comunicazione istituzionale dell’ente, nei comunicati stampa, sul sito dell’ente. Funzionerà? Ci saranno aziende interessate? Vedremo, l’esperimento apre un capitolo nuovo che potrebbe essere un esperimento pilota anche per altre municipalità ed altri servizi, così come già successo in altre località per la gestione del verde pubblico ad opera di privati.

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace