Pubblicato il: sabato 9 Gennaio, 2016
Promuovere il pesce dei nostri mari ed il territorio

SICILIA : Distretto Pesca e Turismo, già 20 i ristoranti partner e 12 Comuni coinvolti

Turismo, e diverse abitudini alimentari da promuovere

pesca e turismoLa Regione Sicilia sempre più sulla rotta di valorizzare il settore attraverso un distretto e degli eventi collegati. Il distretto turistico “Pescaturismo e Cultura del Mare” è un organismo pubblico riconosciuto dalla Regione Siciliana e che opera per la promozione e valorizzazione turistica e dell’economia del mare della Sicilia. Diffuso sul territorio  regionale, è nato su iniziativa di dodici amministrazioni comunali, Augusta, Balestrate, Cefalù, Isola delle Femmine, Pachino, Petrosino, Pozzallo, Santa Croce Camerina, Trappeto, Terrasini, Ustica, Vittoria.Il Distretto turistico  ha già  realizzato il primo marchio di qualità che punta sulla filiera corta del mare.

Attraverso il marchio “Selected Quality” si stanno selezionando quei ristoranti di pesce che garantiscono un pescato di zona, il rispetto del lavoro dei pescatori, ed una elaborazione delle pietanze nel rispetto dei sapori della tradizione. I ristoranti saranno parte integrale dell’offerta turistica che il distretto sta mettendo a punto.  Attualmente sono venti i ristoranti selezionati: Sensation White (Petrosino), O Winebar (Balestrate), Arabesque (Terrasini), Trattoria “Da Franco” (Isola delle Femmine), Il Faraglione (Ustica), Da Franco Testaverde (Mondello), Trattoria Da Piero (Mondello), Simpathy (Mondello), Vecchia marina (Cefalù), I Rizzari (Brucoli/Augusta), La Cialoma (Marzamemi/Pachino), Armenia al Porto (Pozzallo), Il Conte nero (Scoglitti/Vittoria), Viri cu cè (Scoglitti/Vittoria).

Il disciplinare garantisce a consumatori e viaggiatori che le pietanze contrassegnate sul menù dal marchio “Selected Quality” sono realizzati con pescato fresco locale, nel rispetto della stagionalità del pesce e dei cicli riproduttivi. Le pietanze privilegiano pesce azzurro e di piccola taglia, la cui pesca è meno impattante nei confronti dell’ecologia del mare.

I ristoranti Qualità Selezionata, aderiscono ad un disciplinare volontario, predisposto dal Distretto turistico Pescaturismo e Cultura del Mare. Il disciplinare garantisce a consumatori e viaggiatori che le pietanze contrassegnate sul menù dal marchio “Selected Quality” sono realizzati con pescato fresco locale, nel rispetto della stagionalità del pesce e dei cicli riproduttivi. Le pietanze privilegiano pesce azzurro e di piccola taglia, la cui pesca è meno impattante nei confronti dell’ecologia del mare. Sul sito http://www.selectedquality.it/ le altre aziende e ristoranti interessati potranno consultare il disciplinare tipo ed aderire al progetto.

Attualmente, seppur non regolamentato dal disciplinare, i ristoratori “Selected Quality” hanno generalmente stipulato accordi con le imbarcazioni e riconoscono a queste un equo compenso per tutto l’anno. Sostengono e partecipano pertanto all’equilibrio di questa preziosa filiera. Il comparto gastronomico, pertanto, crea il collegamento indispensabile tra i produttori ed i consumatori facendo ricorso in molti casi alla tradizione gastronomica, assumendosi in tal modo anche la responsabilità di custodirla e riattualizzarla.

I ristoranti Qualità Selezionata offrono così l’opportunità di partecipare all’esperienza di mare in Sicilia. in molti casi alla tradizione gastronomica, assumendosi in tal modo anche la responsabilità di custodirla e riattualizzarla. I ristoranti Qualità Selezionata offrono così l’opportunità di partecipare all’esperienza di mare in Sicilia.

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace