Pubblicato il: lunedì 7 Dicembre, 2015
venerdì 11 incontro ad Acireale

ACIREALE : Dal turismo religioso nuove opportunità per la Sicilia?

Focus sul turismo religioso in Sicilia

tindari1Il turismo religioso, una risorsa per la Sicilia? Se ne parlerà ad Acireale venerdì 11 dicembre presso l’Episcopio , accanto al Duomo  dalle ore 9 alle 13, durante un incontro convocato dall’Assessorato  Regionale al Turismo. Il tutto fa seguito alle attività della Borsa del Turismo delle Religioni tenutasi di recente a Monreale ( Palermo) e fa seguito ai seminari organizzati in tal senso dallo stesso Assessorato regionale e ai workshop del 30 e 31 ottobre. Si vuole così creare una occasione di incontro con gli operatori di settore, per analizzare sia i risultati fin qui ottenuti sia per valutare eventuali idee e progetti da avviare in tal senso per incrementare il cosiddetto “turismo religioso”.

Si tratta di una iniziativa importante che finalmente accende l’attenzione su un comparto turistico che in Sicilia finora non ha avuto le giuste attenzioni, sia dalle istituzioni preposte che da parte dei tour operator. Seppur sia impensabile ipotizzare i numeri registrati nel comparto per quanto riguarda  ad esempio il Vaticano, i santuari di Loreto e Pompei, o altre località, è anche vero che in Sicilia vi sono luoghi di culto che registrano numerose presenze e che probabilmente inseriti in un contesto organizzato e in dei pacchetti turistici specifici, potrebbero dare risultati ancora più significativi. Si pensi ai santuari della Madonna delle Lacrime a Siracusa  o a quello di Tindari (Patti) , che attirano numerosi fedeli e turisti ogni anno. Un turismo religioso in grado di incentivare il turismo complessivamente. Non esiste al momento un monitoraggio delle case di accoglienza, o strutture simili, che sono collegati ai luoghi di culto. Non esiste insomma un “sistema turistico dei luoghi di culto siciliani” . Non esiste una campagna promozionale pianificata e coordinata. L’incontro di Acireale può quindi essere una preziosa occasione per mettere insieme istituzioni ed operatori di settore. Il fatto che la riunione è stata convocata direttamente dall’Assessorato Regionale al Turismo, attualmente presieduto dall’on. Anthony Barbagallo, già sindaco della vicina cittadina di Pedara ( Ct), è alquanto significativo, e conferma la volontà dello stesso Assessore, di incentivare tutti i comparti turistici e segmenti, come i Borghi ed il turismo culturale, il turismo religioso, l’escursionismo.

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace