Pubblicato il: mercoledì 25 Novembre, 2015
Il Comune gestirà il servizio

FRANCAVILLA SICILIA : Dal 2016 rivoluzione nel servizio di raccolta dei rifiuti urbani

Una impresa effettuerà il servizio

ALIM0792 Il comune alcantarino rivede il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti urbani. Tutto pronto per passare alla gestione in house del servizio. Nel 2016  i francavillesi dovranno abituarsi al nuovo medoto, incentivati dal fatto che probabilmente risparmieranno.   Gli uffici comunali hanno già trasmesso all’Urega, l’ufficio regionale che gestisce le procedure di appalto tutta la documentazione per procedere all’individuazione della impresa alla quale sarà affidato il servizio. A conti fatti nei primi mesi del 2016 dovrebbe quindi cambiare gestione e sistema l’attuale servizio chiudendo definitivamente il capitolo Ato degli Ambiti territoriali Ottimali e passare all’Aro Francavilla, ovvero l’ambito di raccolta ottimale, che ricordiamo in questo caso riguarda solo ed esclusivamente il Comune di Francavilla così come fortemente voluto dall’amministrazione guidata dal sindaco Lino Monea . “ Credo che nel giro di qualche mese l’UREGA possa già espletare le procedure di gara e subito dopo noi potremo iniziare il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani. Dagli studi di settore e dai calcoli fatti ci dovrebbe essere un notevole risparmio da questa tipologia di gestione rispetto ad oggi, pertanto risparmiando noi  come municipalità di conseguenza risparmieranno pure i contribuenti, i cittadini”- evidenzia il sindaco Lino Monea, che illustra l’iniziativa che ha portato a volere gestire in proprio il servizio. I cittadini effettueranno il servizio di raccolta differenziata attraverso poi la raccolta “porta a porta” da parte dell’azienda aggiudicataria, sistema questo che pare consenta di ottenere   i maggiori risultati in termini di raccolta differenziata ma anche consente contestualmente di ridurre notevolmente i costi di gestione. Ciò permette una percentuale più alta di rifiuti differenziati raccolti e maggiore materiali riciclabili, che fanno diminuire i costi di smaltimento complessivamente. “ Il nuovo sistema ci porterà a ridurre i costi, ma è ovvio che nel frattempo continua la nostra attività di monitoraggio per individuare i possibili evasori ai dovuti tributi e tasse”- aggiunge il sindaco Lino Monea. La gestione così programmata sarà affidata all’impresa aggiudicataria per un periodo di 7 anni. Se non ci saranno intoppi burocratici il Comune di Francavilla è uno dei pochi ad avere già un “Piano di riorganizzazione del servizio di gestione dei rifiuti”  approvato dalla Regione e che sarà operativo attraverso un proprio “Aro Francavilla” attivo già tra poco tempo.

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace