Pubblicato il: sabato 17 Ottobre, 2015

Ennesimo sbarco nel porto di Catania, fermati due presunti scafisti

migranti 1La Polizia di Stato e la Guardia di Finanza di Catania hanno posto in stato di fermo di indiziato di delitto due cittadini sedicenti gambiani per il reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina in relazione allo sbarco di migranti avvenuto ieri presso il Porto di Catania. I

n particolare due cittadini gambiani sono stati riconosciuti quali componenti dell’equipaggio del gommone su cui viaggiavano 102 migranti per lo più provenienti dall’africa sub-sahariana. Il gommone a bordo del quale i migranti sono stati soccorsi dalla nave militare irlandese “Le Samuel Beckett” era salpato il 14 ottobre dalle coste libiche. Le preliminari evidenze acquisite dall’equipaggio del pattugliatore e le attività investigative svolte dagli uomini della Squadra Mobile e del G.I.C.O. della Guardia di Finanza di Catania, coadiuvati da personale della locale Sezione Operativa Navale del Corpo, hanno permesso di raccogliere significativi elementi indiziari nei confronti dei due gambiani.

Pertanto, gli investigatori della Polizia di Stato e della Guardia di Finanza – coordinati a terra dalla Procura Distrettuale etnea – hanno proceduto a operare il fermo dei due presunti scafisti, i quali sono stati associati alla casa circondariale di Catania “Piazza Lanza” a disposizione della locale A.G. Nel corso delle attività si è appreso che i migranti, prima della partenza dalla Libia, hanno subito atti di violenza da parte degli organizzatori del viaggio.

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace