Pubblicato il: giovedì 15 Ottobre, 2015
Il Comitato Unico di Garanzia lancia l'Sos

CITTA’ METROPOLITANA DI CATANIA: Femminicidio,un problema ancora sottovalutato

diverse iniziative per sensibilizzare

FEMMINICIDIOAncora una volta una donna, in questo caso poco più di una adolescente, è stata ammazzata da un suo ex partner. E’ successo, com’è noto, nel tranquillo e civile  paesino etneo di  Nicolosi. Si resta senza parole dinanzi al susseguirsi di tante vite spezzate dalla precisa volontà di uomini che a loro volta distruggono  anche il futuro di tante persone, compreso il loro .
In questi anni è stato stigmatizzato  il femminicidio,  sono  state analizzate le cause identitarie  ed educative che inducono gli uomini a  comportamenti estremi in un rapporto con le donne, ma come un effetto domino, il femminicidio continua ad essere un fenomeno comune dal nord al sud d’Italia. Le comunità partecipano al dolore della famiglie di fatto condannando l’accaduto ed il soggetto criminale. Molti  uomini, come soggetto maschile, dinanzi a questi odiosi delitti hanno sentito la  responsabilità  di condannarli  pubblicamente  perché non rappresentativi di una cultura maschile che in questi ultimi decenni  si è anche  arricchita  di nuove emozioni/ relazioni  familiari  e di una  prassi di  riproduzione sociale  in precedenza ritenute  ascrivibili  alla esclusiva sfera femminile. A questi uomini, che espletano il loro impegno di contrasto al femminicidio  singolarmente  o  in  associazioni, dobbiamo dire di fare  presto, di essere più  pressanti ad esprimere il loro orrore  dinanzi alle donne ammazzate per “troppo amore” e  a manifestare nella vita quotidiana un possibile nuovo rapporto uomo/donna.
Alla stampa, ai social network, a tutti gli strumenti di informazioni chiediamo di  dare  frequentemente spazio a questo dissenso maschile, oltre che a quello  femminile, poiché ovviamente non è un problema che riguarda solo le donne ma investe la qualità del  rapporto uomo / donna  e l’immaginario che si proietta in un preciso contesto storico e sociale su cui i nostri figli costruiranno il loro futuro.
Il Comitato Unico di Garanzia della Città Metropolitana di Catania Nunziatina Spatafora – Lina Bruno- Silvana Bruno- Lucia D’Anna Nazarena Genovese- Giusy Messina – Mariella Mirabella – Rosanna Montagna- Leonardo Patti-

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace