Pubblicato il: giovedì 1 Ottobre, 2015

“Sicilia archeologica”, appuntamento a Messina con Sebastiano Tusa

Copertina libro TusaDue nuovi appuntamenti del tour di presentazione di Sicilia archeologica. I caratteri e i percorsi dell’isola, dal paleolitico all’Età del Bronzo, negli orizzonti del Mediterraneo di Sebastiano Tusa, archeologo e soprintendente del Mare della Regione Sicilia, per le Edizioni di Storia e Studi Sociali. Il primo appuntamento, organizzato dal Circolo di Cultura e dalla sezione territoriale dei Gruppi Archeologici d’Italia, si tiene a Sciacca venerdì 2 ottobre.

Il secondo appuntamento si tiene il giorno successivo, sabato 3 ottobre, a Messina, alle ore 18,30 al Feltrinelli Point di Messina, in via Ghibellina, 32. A dialogare con l’autore di Sicilia archeologica sono Gabriella Tigano, direttrice V unità operativa sezione Beni Archeologici, Messina, e Maria Caltabiano, docente di archeologia del Mediterraneo presso Università degli Studi Messina.

L’opera di Sebastiano Tusa si apre con un inquadramento storico, archeologico e filosofico sul Mediterraneo antico, per procedere con una serie di studi su tematiche da tempo molto dibattute, tra cui: le forme di religiosità delle popolazioni primitive siciliane; l’insorgenza agro-pastorale nell’isola ossia la transizione tra le società di cacciatori e raccoglitori e quelle di agricoltori e pastori; le antiche colonizzazioni nei microcosmi insulari di Pantelleria e delle Eolie; infine, le radici etniche del popolo siciliano.

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace