Pubblicato il: sabato 19 Settembre, 2015
Numerosi visitatori alla singolare mostra

CASTELMOLA : la città dell’eros..tra interesse artistico e morbosa curiosità

arte ed eros binomio vincente

frontespizio-von-gloeden3Eros ed arte il connubio su cui punta una singolare iniziativa “patrocinata” dall’ Amministrazione  Comunale. Difatti proseguirà fino al 31 ottobre , presso la “casa delle muse” di piazza Sant’Antonio a Castelmola, la mostra “Amore ed Eros” inaugurata qualche giorno fa e che sta destando parecchia curiosità ma anche interesse. Un’esposizione della “iconografia della seduzione dal XVI al XX secolo”. L’esperto, Franz Riccobono, direttore artistico dell’esposizione, ha allestito un percorso che mostra i vari aspetti della seduzione attraverso i secoli.  Amore ed Eros” Qui sarà esposto pure l’ Efebo pittorico  di Wilhelm von Gloeden, detto “il barone Guglielmo” ( Wismar, 16 settembre 1856 – Taormina, febbraio 1931), fotografo tedesco che lavorò soprattutto in Italia  e noto soprattutto per i suoi “studi pastorali” di nudo maschile, veri e propri “tableaux vivants”  fotografici volti a ricreare le tipiche atmosfere dell’idillio classico greco. Si tratta di una delle tante particolarità proposte dalla mostra .    “Questa breve raccolta iconografica – scrive Riccobono – che parte dal recupero del mondo classico, propone una campionatura di quanto nel corso dei secoli viene prodotto in campo grafico e quindi fotografico. Una rilettura del tratto erotico così come questo è transitato attraverso lo scorrere degli ultimi cinque secoli condizionato dal mutare del gusto e del costume di una cultura sempre incline ai temi della seduzione”. L’iniziativa è stata patrocinata dal comune di Castelmola, che figura tra i borghi più belli d’Italia. Sarà presente al momento inaugurale il sindaco di Castelmola, Orlando Russo.     Lo scrittore, Gaetano Saglimbeni, scopritore degli amori celebri che si sono consumati nel comprensorio turistico taorminese, di cui Castelmola è parte integrante, effettuerà un racconto sugli amori del Novecento. L’esposizione proseguirà fino ad ottobre ed ha intenzione di organizzare vari appuntamenti di incontro che avranno sempre come tema l’amore. Organizzatore della manifestazione è l’associazione Sicilia Artistica, presieduta da Egidio Marisca.     Nel corso dell’esposizione sarà possibile ammirare anche le opere irriverenti del maestro scultore, Turi Azzolina.

Il binomio arte ed erotismo sembra destare interesse, anche nel piccolo Borgo di Castelmola, dove il Bar Turrisi già da anni è riuscito a far giungere migliaia di turisti e curiosi grazie ai suoi gadget ed arredamenti ispirati al mondo dell’eros.

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace