Pubblicato il: venerdì 11 Settembre, 2015

Parata di stelle per “Zaira & 5 Composers Opera Gala” a Taormina

taormina_teatro_grecoA dominare il prossimo week end artistico e culturale sarà in Sicilia la settima edizione del Festival Belliniano, che propone due appuntamenti da non perdere in uno dei siti classici più ammirati al mondo, il Teatro Antico di Taormina. Un evento nell’evento è infatti quello che si prepara per sabato 12 settembre nella splendida cornice della Perla dello Ionio. Parliamo di Zaira – 5 Composer Opera Gala“, una una serata interamente dedicata ai più importanti compositori italiani d’opera, Gioachino Rossini, Gaetano Donizetti, Vincenzo Bellini, Giuseppe Verdi, Giacomo Puccini, di ognuno dei quali verrà rappresentata un’intera scena d’opera.

Canteranno artisti di fama internazionale, come il tenore macedone Gjorgji Cuckovski e il tenore rivelazione Dario Di Vietri, reduce dal successo all’Arena di Verona, il soprano turco Gonca Dogan, vincitrice del Premio Bellini nell’ambito del concorso di canto “Marcello Giordani”, il mezzosoprano Irene Molinari e il baritono Giovanni Di Mare. Gonca Dogan eseguirà Col sorriso d’innocenza” da Il Pirata di Bellini, Al dolce guidami castel natio” da Anna Bolena di Donizetti, e le arie pucciniane Signore ascolta” da Turandot e “Mi chiamano Mimì” da La Bohème, per concludere con la celeberrima Casta Diva” da Norma. Tre brani emblematici per il registro contraltile di Irene Molinari: “Una voce poco fa” dal Barbiere di Siviglia, “Se Romeo t’uccise un figlio” da I Capuleti e i Montecchi di Bellini; “Oh mio Fernando” da La Favorita di Donizetti. Dario Di Vietri accosterà alla verdiana “Celeste Aida” due arie pucciniane, “E lucevan le stelle” da  Tosca e “Nessun dorma” da Turandot.Gjorgji Cuckovski sceglie La Bohème di Puccini, di cui canterà “Che gelida manina”, oltre ad altri brani del suo repertorio.Giovanni Di Mare interpreterà di Bellini l’aria di Filippo da Beatrice di Tenda e Ah, per sempre io ti perdei” da I Puritani”; e ancora l’aria di Dulcamara “Udite, o rustici” da L’elisir d’amore donizettiano e la travolgente Calunnia” rossiniana. La locandina riserva ancora straordinari duetti e sorprese.

Domenica 13 settembre 2015, sempre alle ore 21.30, al Teatro Antico di Taormina andrà in scena Il lago dei cigni, il più affascinante e misterioso balletto romantico, nella spettacolare rivisitazione di Fredy Franzutti, uno dei coreografi più apprezzati nel panorama internazionale, che lo ambienta nella Baviera “fin de siècle” di Ludovico II, il quale fu dichiarato pazzo e deposto proprio nel periodo della composizione di questo capolavoro: citazione diretta è nella scenografia, che rappresenta il favoloso Castello di Neuschwanstein, dimora privata di Ludwig.

La settima edizione del Festival Belliniano, subito dopo la programmazione al Teatro Antico di Taormina, proseguirà a Catania dal 23 Settembre al 3 novembre, con una ricca serie di rappresentazioni, eventi e concerti che vedranno protagonisti il Coro della Cappella Musicale del Duomo di Catania, nonché mostre e proiezioni che renderanno omaggio a Vincenzo Bellini, vero ed unico ambasciatore di Catania nel mondo.

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace