Pubblicato il: sabato 18 Luglio, 2015

ACIREALE :presentato oggi cartellone eventi estivi. Ritorna il carnevale d’estate

carnevale-estivo-di-acireale1Musica classica, spettacoli e concerti, teatro e opera dei pupi, Villa Pennisi in Musica, cinema all’aperto, VivAci, Fiera dello Ionio, spettacoli di danza, musica leggera per le strade del centro, sagre tradizionali… e Carnevale d’Estate! AcirealEstate 2015 è un mix ricchissimo di cultura, spettacolo, arte, tradizione ed innovazione. Sono tantissimi gli eventi inseriti nel cartellone, da luglio a ottobre, il programma culminerà all’inizio dell’autunno quando Acireale, ospiterà l’Anello Europeo delle Città del Ferro e si trasformerà nella Capitale europea dell’Arte fabrile. AcirealEstate 2015 è stato presentato stamattina, al Palazzo del Turismo, dal sindaco, Roberto Barbagallo, dal presidente della Fondazione del Carnevale, Antonio Coniglio, e dal direttore artistico della Fondazione del Carnevale, Giulio Vasta.«E’ un programma molto ricco, ma realizzato con costi molto contenuti, che andrà avanti fino ad ottobre. Abbiamo voluto puntare sulla valorizzazione dei talenti e delle realtà locali, dalle compagnie teatrali ai musicisti, con eventi e spettacoli nel centro e nelle frazioni a mare, ma non mancheranno vere e proprie eccellenze, il concerto di Giuliano Palma, lo spettacolo sperimentale a sbigliettamento di Teresa Mannino e i concerti del Teatro Bellini di Catania. La grande musica classica di Villa Pennisi in Musica si sposterà nelle piazze, ma soprattutto realizzerà un workshop internazionale per giovani architetti, supportato dal marchio internazionale Lego, che si occuperanno del rifacimento del Teatro Bellini di Acireale e speriamo che qualcuno possa innamorarsi del nostro teatro», ha dichiarato il sindaco, Roberto Barbagallo. «Il Carnevale d’Estate inizia con un evento, che è stato un enorme successo lo scorso anno, La ½ notte dei Bambini, che sarà ancora più ricca di sorprese e si allargherà a piazza Alfio Grassi e a piazza Mazzini. Sabato 1 e domenica 2 agosto, torneranno i carri allegorici, protagonisti del centro, il circuito di animazione e le estemporanee, e poi ci sarà il grande concerto di Giuliano Palma in piazza Duomo. L’atmosfera del Carnevale si prolungherà comunque per qualche settimana, con i carri in esposizione lungo il circuito, e i turisti potranno ammirare le esibizioni serali», ha spiegato il presidente della Fondazione del Carnevale, Antonio Coniglio.Il direttore artistico Giulio Vasta ha fatto una carrellata dei principali spettacoli: il concerto di Giuliano Palma, ospite della prima serata del Carnevale, lo spettacolo di Teresa Mannino, sabato 8 agosto, il primo esperimento di spettacolo a sbigliettamento ospitato in piazza Duomo, e domenica 16 agosto lo spettacolo “Peppone canta De Andrè” , dedicato al grande cantautore italiano, con componenti storici del gruppo di Fabrizio De Andrè.Ma oltre agli eventi, ogni sera d’agosto il centro di Acireale offrirà ad acesi, turisti e visitatori, tante occasioni di divertimento.«Tutte le sere all’Arena Eden si rinnova l’appuntamento con il cinema d’estate, l’Opera dei Pupi tornerà con due spettacoli a settimana al teatro di via Alessi e ogni martedì alla Villa Belvedere andrà in scena Teatro Città, una rassegna a cura delle compagnie teatrali acesi. Artisti locali di spessore daranno vita alla rassegna “Music in the street” e si esibiranno per le strade del centro storico, mentre i carri saranno in espisizione. Il turista che verrà ad Acireale potrà godere delle esibizioni dei carri, della musica nel centro storico e fermarsi nei tanti locali che da quest’anno si sono messi in moto, offrendo a loro volta spettacoli di musica dal vivo. Gli spettacoli per i giovani non mancheranno, continuerà VivAci, che ha esordito con un grande successo, ci saranno tre serate dedicate alla Festa della Birra e due spettacoli di musica folk e popolare dell’Alkantara Fest. Non mancheranno nemmeno i premi e i concorsi di bellezza in piazza Duomo, quest’anno Acireale ospiterà anche la finale regionale di Miss Italia, le sagre tradizionali nei borghi marinare e settembre la Fiera dello Ionio», ha elencato il direttore artistico della Fondazione del Carnevale, Giulio Vasta.

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace