Pubblicato il: domenica 14 Giugno, 2015

PALERMO – Valutare per migliorare la sanità siciliana

downloadIn Sicilia ci avviciniamo sempre di più all’obiettivo di realizzare un sistema di valutazione permanente dei servizi sanitari in cui i cittadini svolgeranno un ruolo attivo. Dal 2011Cittadinanzattiva Sicilia Onlus è impegnata nella realizzazione del progetto di Audit Civico, finalizzato allavalutazione della qualità dei servizi sanitari. Si tratta di un programma complesso che prevede diverse fasi, in accordo con l’Assessorato alla Salute ed in coerenza con i progetti Obiettivo di Piano Sanitario Nazionale e Regionale. 

Martedì 16 giugno alle 10.30, presso la sede dell’Assessorato della Salute di Palermo (piazza Ottavio Ziino, 24), saranno presentati in conferenza i risultati quantitativi e qualitativi complessivi dell’ AUDIT CIVICO DEI PRESIDI TERRITORIALI DI ASSISTENZA IN SICILIA.I PTA siciliani sono strutture introdotte con la legge di riforma 5/2009 per aggregare le attività’ sanitarie territoriali e i professionisti in un percorso di presa in carico globale ma, altresì, per offrire un’assistenza efficace e diversificata ai cittadini della Regione. Il percorso di valutazione dei servizi in Sicilia vede l’articolazione in tre sessioni fondamentali:

  • La prima ha riguardato la realtà ospedaliera siciliana, condotta negli anni 2012/2013, con una indagine a tappeto sui servizi, applicata per la prima volta su base regionale e realizzata nelle 17 Aziende Sanitarie Provinciali e Ospedaliere;
  • La seconda sessione ha visto monitorata l’Assistenza Domiciliare Integrata (ADI) e i Presidi Territoriali di Assistenza (PTA) delle 9 Aziende Sanitarie Provinciali;
  • La terza sessione, avviata a fine 2014, monitorerà gli ambiti della Salute Mentale, Emergenza-Urgenza, Riabilitazione, Protesica-integrativa.Il monitoraggio dei servizi dei PTA è stato effettuato con tecnica di somministrazione integrale (estesa a oltre 50 PTA) degli strumenti di analisi e osservazione (questionari, griglie di valutazione) individuando specifiche caratteristiche in base alla metodologia tipica dell’Audit di Cittadinanzattiva. Questa fa emergere rilievi (criticità) utili a sviluppare percorsi di miglioramento volti a favorire lo sviluppo di modelli di servizio realmente rispondenti al bisogno di salute dei cittadini-utenti-malati.

Come per gli altri segmenti dei servizi già valutati, è stata operata una valutazione comparata dei dati relativi a tutte le ASP e Aziende Ospedaliere regionali.  Il Rapporto che verrà distribuito, infatti, evidenzia irisultati sotto forma di benchmarking regionale; per ogni fattore analizzato sono riportati in modo comparativo i punteggi ottenuti dalle 9 ASP e dalle 8 Aziende Ospedaliere siciliane, in modo da individuare le performance migliori e peggiori, senza per questo costituire una pagella.

Consentirà in particolare di acquisire informazioni preziose sui bisogni, lo stato organizzativo dei servizi e gli obiettivi raggiunti, con un focus sulle criticità e sempre attraverso l’ottica peculiare del cittadino attivo.

Emerge, come sottolinea il Rapporto, la necessità di proseguire ulteriormente il percorso intrapreso, ponendo in valore e potenziando circuiti assistenziali privilegiati come quelli dedicati alle patologie croniche (diabete, scompenso cardio-vascolare, malattie respiratorie).

Nel corso della Conferenza interverranno Lucia Borsellino (Assessore della Salute della Regione Siciliana),Francesca Moccia (Vicesegretaria nazionale di Cittadinanzattiva), Giuseppe Di Giacomo (Presidente VI^ Commissione Sanità Regione Sicilia), Ignazio Tozzo (Direttore Generale DASOE, Assessorato della Salute Sicilia), Michela Liberti dell’Agenzia di Valutazione Civica di Cittadinanzattiva, Antonino Candela (Direttore Generale ASP Palermo), Francesco La Placa (già dirigente ‘Territorio’ Assessorato della Salute Sicilia),Francesco Luca (Direttore Sanitario ASP Ct), Giuseppe Noto (Direttore Sanitario ASP Pa), Marcella Santino (Direttore Sanitario ASP Cl), Pieremilio Vasta (Pres. Coord.to CCA Sicilia), Andrea Cucinotta(vicesegretario Cittadinanzattiva Sicilia), M.Luisa Barrale, Julie Citarrella, Tania Pensabene, Enzo Camarda (Audit Civico ASP PA), Rosetta Anzalone,  Antonella Campo (Audit Civico CL), Alfio Cristaudo, Edoardo Pappalardo, Roberto Zappalà, Anna Orofino (Audit civico CT), Maria Anelli, Gaspare Mangiapane (Audit PTA TP), i Presidenti dei Comitati Consultivi ASP della Sicilia, i Direttori dei PTA dell’ASP PA e delle ASP Siciliane.

Coordinano i lavori Damiana Pepe (Referente Assessorato della Salute – Progetto Audit Civico) e Giuseppe Greco (Segretario Cittadinanzattiva Sicilia).

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace