Pubblicato il: lunedì 18 Maggio, 2015

Donna travolta a Palermo: l’Aci chiede la legge sull’omicidio stradale

piratadellastradaE’ morta ieri mattina a Palermo Tania Valguarnera, travolta da un pirata della strada in via Libertà mentre stava attraversando. La giovane donna è morta sul colpo e nulla hanno potuto i soccorritori del 118. Il conducente del mezzo che l’ha investita e uccisa si è dato alla fuga ma è stato individuato e fermato dalle forze dell’ordine in via Autonomia Siciliana e arrestato per omicidio colposo e omissione di soccorso. Ma non era la prima volta che l’uomo, un 49 enne, violava il codice della strada: sarebbe infatti risultato privo di patente al momento del fermo, sospesa a tempo indeterminato dopo diverse contestazioni per eccesso di velocità.

“L’ennesimo delitto da parte di un pirata della strada nel centro di Palermo richiede che il Governo nazionale metta mano con urgenza e senza ulteriori esitazioni alla legge sull’omicidio stradale, cosa che ACI sostiene da anni. E’ un atto di civilta’ e giustizia verso le migliaia di vittime della strada e soprattutto un deterrente, ormai fortemente necessario, per coloro i quali continuano a guidare un autoveicolo senza rispettare i minimi criteri di sucurezza stradale”. E’ quanto chiesto dal presidente dell’Automobile Club di Palermo Angelo Pizzuto, costernato per l’incidente mortale di stamane in via Liberta’ a Palermo.

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace