Pubblicato il: giovedì 12 aprile, 2018
Un progetto che vede insieme 4 produttori

CASTIGLIONE DI SICILIA – Produttori Etna Nord : un modo nuovo di promuovere il vino e il suo territorio

Obiettivi ambiziosi per una produzione di qualità

Michele La Rosa – Il loro cuore batte per l’Etna, per il versante Nord, quel territorio che li rende protagonisti attraverso un prodotto di eccellenza : il vino. Storie diverse, origini in parte diverse, ma tutti e 4 con la voglia di scommettersi in un progetto imprenditoriale ambizioso. Loro sono Davide Di Bella (imprenditore turistico) con attività in Olanda e nella sua Castiglione di Sicilia, Pietro Di Giovanni, enologo, di Mazara del Vallo (Tp) ma da anni residente qui, alle pendici del vulcano;  Giuseppe Platania, gioielliere in Linguaglossa ma castiglionese “doc”; Steven Tax, imprenditore olandese, affascinato dalla Sicilia, dal vulcano e dai vini che qui si producono. Storie di amicizie che si intrecciano e maturano in un progetto da condividere, in un unico percorso che parte proprio dall’Etna Nord, dove il loro cuore batte, pulsa di passione e spirito d’intraprendenza. Idee ed esperienze diverse a confronto ma che adesso seguono una stessa direzione: dal vulcano più alto d’Europa verso il mercato nazionale ed internazionale, al momento con 4 vini, 4 diverse etichette, un unico marchio di produzione, ovvero “Produttori Etna Nord” : sintesi ed  espressione delle loro esperienze già maturate. Nerello mascalese e carricante caratterizzano le loro produzioni etnee. Cosicché  ritroviamo sotto il simbolo di Produttori Etna Nord al momento 3 diverse realtà :l’azienda Di Bella  con la Tenuta Antica Cavalleria con  il vino rosso Dam ed il rosato  Dame (contrade Antica Cavalleria e Pietramarina), vini già presenti anche in Germania, Inghilterra , Olanda;  Pietro Di Giovanni con l’azienda agricola Papa Maria  firma il suo rosso Cuore di Marchesa ( vigneti di contrada Marchesa) e Giuseppe Platania presenta il suo Bizantino bianco, i cui vigneti sono in contrada Santa Domenica,  proprio accanto alla Cuba bizantina, monumento nazionale fin dagli inizi del 1900, tra l’Alcantara e l’Etna. 

4 vini, un unico territorio  ed  un unico  simbolo che racchiude storie e sapori, luoghi e persone, esperienze e progetti i cui obiettivi sono  molto ambiziosi, si guarda già verso i mercati esteri e si sta valutando l’acquisizione di altri vigneti. Il progetto “ Produttori Etna Nord” non è solo vino, ma un nuovo modo di concepire il territorio attraverso il suo prodotto principe che è appunto il vino, interagendo col sistema enoturistico più in generale. Intanto a breve ci sarà Contrade dell’Etna 2018, il 23 aprile presso il Castello Romeo di Randazzo, in quell’evento sarà ufficializzata questa nuova esperienza imprenditoriale presentando ufficialmente il marchio “Produttori  Etna Nord”, attraverso 4 etichette che raccontano il terroir, i personaggi, i luoghi, avvolti da fascino e soprattutto da tanta storia che narrano dell’Etna , di Castiglione di Sicilia e dei vini che da secoli qui si producono.

Storie di produttori e di vini. All’ombra del vulcano più alto d’Europa il vino e  le vigne riempiono pagine di cronache, di libri, di redazionali. Qui giungono imprenditori da tutte le parti d’Italia, ma anche stranieri. Giorno dopo giorno si aggiungono nuove esperienze, nuovi imprenditori, partono nuovi progetti, come questo dei Produttori Etna Nord. 

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace