Pubblicato il: giovedì 8 febbraio, 2018
dal 15 al 18 febbraio al Mico Lab

La Sicilia invade il Salon du Chocolat Milano

Protagonista pure il cioccolato di Bronte e Modica

La Sicilia sbarca a Milano con cinque importanti produttori! Bonajuto, Ciokarrua, Ciomod e Quetzal direttamente da Modica e Bronte Dolci di Catania; pronti ad arricchire con la loro presenza il Salon du Chocolat di Milano e conquistare i palati di tutta Italia. Tutto il meglio del cioccolato si dà appuntamento al Salon du Chocolat da giovedì 15 a domenica 18 febbraio al Padiglione MiCoLAB – Milano. I grandi chef, pastry chef e i migliori produttori artigianali sono riuniti durante il Carnevale Ambrosiano per incontrare il grande pubblico e dare vita a un evento unico, magico e golosissimo. Al Salon du Chocolat Milano si riuniscono la grande tradizione del cioccolato internazionale e le eccellenze artigiane italiane per fare scoprire, assaggiare e degustare l’eccellenza di tutti i tipi di cioccolato gourmand , in tutte le sue forme e variazioni. Sui palchi si alternano i più grandi chef e pastry chef come Alessandro Borghese,Davide ComaschiLuigi Biasetto, Gino Fabbri e tanti altri. 


Tutto il meglio del cioccolato – anche quello che non ti aspetti

Tanti i cioccolati insoliti da provare a Salon du Chocolat, prodotti che creano nuove tendenze e nuovi modi di gustare questo prodotto: ci sono le tavolette di cioccolato con fiori disidratati e cristallizzati di Adelia di Fant (San Daniele de Friuli UD), la pralina componibile dell’azienda Shockino (Campobasso) prodotta abbinando 6 possibilità di gusto delle tre parti componibili per 216 combinazioni differenti, il cioccolato di Modica dei modicani Ciokarrua, Ciomod, Bonajuto; il cremino di cioccolato al sale e olio extra vergine d’oliva premiato come la “Pralina migliore al mondo” e creata da Guido Gobino (Torino) e la sua ganache al Vermouth; le praline di cioccolato all’aceto balsamico e le tavolette di cioccolato alla canapa, piccanti e al tabacco dell’azienda Argento (Pisa); il cioccolato grezzo di Slitti Leone (Monsummano Terme in Toscana), il Boero di Bodrato (Novi Ligure in Piemonte) preparato “ubriacando” le ciliegie nella grappa e con un vestito di cioccolato che conserva all’interno l’alcool e la loro crema spalmabile di cioccolato all’olio e fiocchi di sale. Da assaggiare anche la Colomba de l’Enzo di Pasticceria Martesana (Milano), la rivisitazione del dolce tipico pasquale in salsa Sacher con all’interno confettura di albicocche e albicocche semicandite e sopra una copertura di cioccolato; i Gallinotti al rum della Pasticceria Gallina (Torino) creati con un impasto di marron glacé, rum e cioccolato e ricoperti di cioccolato; il cioccolato foresta di Gay Odin (Napoli) un tronchetto realizzato ripiegando più volte su se stesse le sfoglie di cioccolato; il Mont Blanc, la ricostruzione di un monte innevato fatta cioccolatino da MB Chocolate (Courmayeur), le innovative praline di Marc  al basilico e cannella, rosmarino, ortica, melagrana e, in esclusiva solo per Salon du Chocolat, quelle al lime, menta e zenzero e quella alla liquirizia e arancia

Spettacolo Salon du Chocolat – Il cioccolato va in scena

Più di 80 produttori, grandi artigiani italiani e stranieri, per oltre 8000 mq di evento, si danno appuntamento per un evento unico che offre aree degustazione, assaggi e shopping con 2 palcoscenici dedicati agli Showcooking, 2 spazi per incontri tematici dove assaggiare il meglio del cioccolato e approfondirne il tema, oltre al Sensory Bar, Chocoland per i bambini e accoglienti zone relax.

Il calendario di quest’anno del Salon du Chocolat prevede tantissimi showcooking, incontri e iniziative che si susseguono sui palchi e distribuiti in tutta manifestazione. Tutti gli eventi sono compresi nel prezzo del bigliettoe si potrà accedervi recandosi direttamente all’orario prestabilito, fino a esaurimento posti. Oltre 30 i pastrychef che tengono spettacolari pastryshow sui due palchi principali.
Tante le attività che animano il Salon e che sono pensate per insegnare tutti i segreti del mondo del cioccolato , trasmettere la passione dei grandi relatori e mostrare i nuovi trend in corso come l’uso delle stampanti 3D, gli abbinamenti cioccolato e spirits e i cocktail al cacao, il legame turismo e cioccolato e degustazioni guidate senza precedenti delle tipologie di cioccolato e delle differenti provenienze geografiche.

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace