Pubblicato il: giovedì 23 novembre, 2017
La Pro Loco Giardini Naxos presenta il calendario dei presepi

Valle Alcantara come un grande presepe. Un tour tra eventi e tradizioni per il Natale

Castiglione di Sicilia, Francavilla, Roccella Valdemone, Trappitello

Anche quest’anno si rinnova la magia del Natale e la Pro Loco Giardini Naxos diretta da Giuseppe Carmeni, nell’ambito del progetto “Welcome to Alcantara valley”, ha l’onore di presentare i Presepi Viventi di Castiglione di Sicilia, Roccella Valdemone e di Trappitello (frazione di Taormina) e le vie dei Presepi di Francavilla di Sicilia. Nella splendida cornice scenografica dei quattro comuni della valle Alcantara si potranno ammirare le originali ricostruzioni degli antichi villaggi della Terra Santa con i caratteristici personaggi della tradizione, Giuseppe, Maria, Gesù bambino, i re magi, i pastori, le pecore, il bue, l’asinello e gli angeli. Una occasione da non perdere anche per visitare la valle, con suoi piccoli borghi incastonati tra le montagne completamente immersi in una natura generosa e rigogliosa, che si trasformano d’inverno in presepi naturali incorniciati dal profilo maestoso dell’Etna innevata. Il progetto gode del patrocinio del Parco fluviale dell’Alcantara e dell’UNPLI Sicilia, gli eventi natalizi sono organizzati dalle parrocchie, dalle Pro Loco, con la collaborazione degli enti pubblici e la complicità delle comunità locali.
Il 26 dicembre e il 5 gennaio nel quartiere di Santa Maria “Il Presepe nel presepe della Giudecca ebraica di Castiglione di Sicilia” dalle 17,30 alle 21,30. L’evento è organizzato dalla parrocchia, diretta da Don Maurizio Guarera, e dall’Associazione “Museo Santi Pietro e Paolo”, con il patrocinio del GAL Terre dell’Etna e dell’Alcantara e del Comune, la collaborazione della Pro Loco e della Fondazione Regina Mar-gherita. Il visitatore lungo il percorso del presepe incontrerà numerosi personaggi, avrà la possibilità di cono-scere angoli di straordinaria semplicità ma di naturale bellezza, e l’opportunità di poter osservare le testimo-nianze dell’antico quartiere della Giudecca Ebraica. La visita sarà un ritorno al passato fatta di emozioni, sen-sazioni e profumi ormai perduti nel tempo.
Nel centro storico medievale di Roccella Valdemone il 26 dicembre e il 6 gennaio verrà allestito dalla Pro Loco diretta da Tindaro Puglisi, con il patrocinio del Comune, la terza edizione del “Presepe vivente”, l’evento inizierà a partire dalle ore 17,00. In uno scenario incantato tra piccole casette e viuzze tortuose si potranno ammirare i pastori con le greggi, la sacra famiglia e gli artigiani, per far rivivere come per magia i vecchi mestieri ormai scomparsi (il fornaio, il casaro, l’oste ecc.). Durante la manifestazione si potranno de-gustare anche i prodotti tipici della tradizione enogastronomica roccellese.
La Parrocchia “Sacro Cuore di Gesù – S. Venera” di Trappitello (frazione di Taormina), guidata da Padre Tonino Tricomi, organizza la quattordicesima edizione del “Presepe Vivente”. Una tradizione ormai conso-lidata che ogni anno richiama decine di migliaia di visitatori. Parteciperanno all’evento circa 200 figuranti per rievocare la vita quotidiana di 2.000 anni fa, tra antichi mestieri, odori e sapori di un tempo. I visitatori si muoveranno all’interno di uno scenografico Villagio di Betlemme ricostruito nel giardino dell’antica Chiesa di S. Venera, tra ulivi secolari e alberi di agrumi. Queste sono le date 26, 27, 29, e 30 dicembre e 1, 2, 5, 6 e 7 gennaio dalle ore 18,00 alle 21,00, per l’inaugurazione del 26 e nelle ultime due repliche si inizierà alle 17,00.
Il 17 dicembre alle ore 17,35 a Francavilla di Sicilia ci sarà l’inaugurazione dell’evento “Le Vie dei Presepi” organizzato dalla Pro Loco diretta da Claudio Puglisi, in collaborazione con la Parrocchia di Santa Maria As-sunta e con il patrocinio del Comune. Si tratta di un concorso pubblico dove tutti i cittadini dei quartieri e le famiglie sono invitati a realizzare dei presepi artistici. Grazie alle adesioni sarà possibile vivere un momento di bellezza e di condivisione seguendo l’itinerario dei Presepi tra le vie della città, scoprire angoli suggestivi, e approfittare dell’ospitalità della comunità locale e delle famiglie che hanno aderito all’iniziativa, l’evento si concluderà il 7 gennaio.

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace