Pubblicato il: lunedì 20 novembre, 2017
Dal 30 novembre al 3 dicembre

FRANCAVILLA SICILIA – L’olio : l’oro dell’Alcantara. Ritorna la fiera di Santa Barbara

Riscoprire tradizioni locali e valorizzare il territorio

Michele La Rosa – “L’oro dell’Alcantara”, in programma dal 30 Novembre al 3 dicembre 2017 , in occasione della ricorrenza della festività della Patrona Santa Barbara, con l’intento di riprendere le tradizioni locali e far la genuinità dei prodotti agro-alimentari, in particolare modo  far conoscere l’eccezionale bontà dell’ olio di oliva, la particolarità dei dolci tipici della  tradizione locale  come “a cuddurredda china”, nonchè di ogni altro prodotto gastronomico e artigianale della valle Alcantara. Francavilla di Sicilia, infatti fa parte dell’ “Associazione Nazionale Città dell’Olio”, fin dal 2010. Alcuni degli  eventi programmati per la presentazione e promozione dei prodotti avranno inizio il 30 Novembre con la “Fiera Zootecnica”, richiamando il ritorno alla tradizionale fiera “di Santa Barbara”, che fino a qualche decennio fa è stato appuntamento fisso di proprietari terrieri e allevatori, ricordata dalla comunità più anziana del  paese come uno dei più importanti appuntamenti di inizio stagione invernale per l’agricoltura e l’allevamento. Il 2 e il 3 dicembre 2017, invece, sarà un fine settimana all’insegna dell’enogastronomia tipica locale accompagnata da degustazione dell’olio extravergine d’oliva, dei dolci locali come a “cuddurredda china”, nonchè dalla possibilità di assaggiare le prelibatezze della valle e di apprezzare i lavori dei maestri artigiani. L’obiettivo dell’Amministrazione guidata  dal sindaco Vincenzo Pulizzi  è creare un  appuntamento annuale in grado di salvaguadare e valorizzare il patrimonio culturale e delle tradizioni, valorizzando allo stesso tempo le eccellenze agroalimentari locali. Diverse le iniziative collaterali all’evento principale, come domenica 03 dicembre che è prevista una  ciclo-escursione alla scoperta dei borghi fantasma di Francavilla di Sicilia con la mountain bike,itinerario naturalistico e storico per il recupero di identità passate alla scoperta dei villaggi fantasma su un percorso di circa 35 Km e circa 1100 metri di dislivello. Prevista la visite a  6 dei 7 borghi fantasma: Borgo Piano Torre – Borgo Schisina – Borgo Morfia – Borgo Pietra Pizzuta – Borgo Malfìtana – Borgo San Giovanni, Borgo Bucceri/Monastero. Nell’occasione  verrà offerto dall’Amministrazione Comunale il pranzo a base di “Pane Cunzato” con olio extravergine di oliva e “Cuddureddi chini”, un dolce tipico del luogo.

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace