Pubblicato il: venerdì 13 ottobre, 2017
Presentata la settima edizione che sarà dal 25 al 29 ottobre alle Ciminiere

SPOSINLOVE 2017: «PER LA PRIMA VOLTA UN PERCORSO GUIDATO TRA LE ECCELLENZE SICILIANE DEL WEDDING

Plauso di Confcommercio e partnership con Sposi Magazine, Art Hair Studios e Laboriusa

 CATANIA – Oltre 150 aziende partecipanti, 7000mq di spazio espositivo, 18 sfilate di moda, un percorso guidato per le migliaia di visitatori e l’inestimabile eccellenza del settore siciliano del wedding. La nuova e settima edizione di Sposinlove – dal 25 al 29 ottobre a “Le Ciminiere” di Catania – ha tutti i numeri per essere definita un vero e proprio evento glamour che oltrepassa i tradizionali confini del salone fieristico.

«Elegante, unica e inimitabile»: sono i tre aggettivi con cui il direttore di Eurofiere Alessandro Lanzafame ha presentato la manifestazione durante la conferenza stampa moderata da Ruggero Sardo questa mattina (13 ottobre) negli spazi del SAL – Borgo Creativo, nel centro della città etnea. «Sposinlove – ha affermato – nasce per essere elegante, per far sì che la raffinatezza e lo stile la distinguano dalle altre solite fiere. È unica perché è la sola a prevedere un percorso guidato obbligatorio, al fine di offrire maggiore visibilità a tutti gli espositori, e per consigliare al meglio i visitatori nella ricerca di suggerimenti, spunti e idee utili per rendere ancora più speciale il giorno delle nozze. E poi – conclude – è inimitabile perché si trasforma in una vera e propria fashion week della moda bridal con un numero di sfilate secondo solo alla fiera di Milano».

«Ad Eurofiere va il plauso di Confcommercio Catania – ha dichiarato il suo vicepresidente Rosario Alfino – perché è riuscita a riunire in un progetto comune di qualità così tante realtà imprenditoriali. Portare innovazione e creare nuovi stimoli, come sta facendo Sposinlove, significa contribuire alla crescita sana del mercato e del territorio». In questa visione rientra anche l’iniziativa di solidarietà che quest’anno Sposinlove ha deciso di sostenere: attraverso la piattaforma di crowdfunding Laboriusa saranno raccolti i fondi per donare a un’associazione non profit siciliana diverse macchine da cucire per avviare al lavoro un gruppo di donne immigrate.

Anche la media partnership con la rivista “Sposi Magazine” – realtà editoriale siciliana riconosciuta a livello nazionale – è una novità importante, perché ha l’obiettivo di puntare l’attenzione sul settore delle nozze come canale per la promozione turistica regionale. Un tema approfondito in conferenza dal direttore responsabile della testata Paola Pizzo: «La Sicilia è tra le mete nascenti scelte dalle coppie straniere come location per convolare a nozze. Se pensiamo che il wedding tourism negli ultimi anni ha fatto registrare in Italia fino a 380milioni di euro di fatturato, e che la nostra terra ha un patrimonio paesaggistico davvero unico al mondo, allora occorre mettere in rete le eccellenze settoriali per esprimere tutto questo potenziale».

A chiudere “in bellezza” l’incontro è stato il presidente nazionale di Art Hair Studios Antonio Cristaldi, che coordinerà durante l’intero evento l’aspetto fashion delle sfilate: «Il nostro compito – ha detto – sarà quello di far sì che le spose rispecchino

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace