Pubblicato il: martedì 16 maggio, 2017
Si restringe il cerchio per la mafia dei Nebrodi

Parco dei Nebrodi, 10 avvisi di garanzia per attentato a Giuseppe Antoci

Indagini a tutto campo
Più di 10 avvisi di garanzia sono stati emessi dalla Dda di Messina e notificati dalla Polizia per l’attentato al presidente del Parco dei Nebrodi, Giuseppe Antoci, avvenuto tra il 17 e il 18 maggio del 2016. Quella notte un commando prese a fucilate l’auto di Antoci che si salvò grazie alla blindatura. A confermare la notizia degli avvisi di garanzia è l’avvocato Antonio Mancuso, legale di quattro degli indagati. “Hanno iscritto svariate persone nel registro degli indagati – afferma Mancuso -, potenziali nemici del presidente del parco dei Nebrodi, Antoci. L’avviso di garanzia- precisa il legale – è un atto dovuto per permettere di effettuare esami irripetibili per tracce biologiche, ai quali i miei assistiti si sono sottoposti tranquillamente con la speranza che questo atto possa chiarire la loro posizione”. In merito al numero degli indagati, l’avvocato Mancuso afferma: “Non so quanti siano, potrebbero essere anche un numero superiore a 10”. Antoci, uscito illeso dall’agguato grazie alla blindatura dei vetri dell’auto, la scorsa settimana è stato insignito dalla Regione Siciliana della medaglia d’oro per il suo impegno antimafia.

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace