Pubblicato il: mercoledì 22 marzo, 2017
La Camera ha detto si

Ad Ardizzone, Presidente Ars piace il contributo di solidarietà crescente a carico degli assegni vitalizi

Dopo il Senato anche il parlamento siciliano si adeguerà

“Bene ha fatto la Camera dei deputati, nell’auspicio che provveda prontamente anche il Senato saremo consequenziali e ci adegueremo. D’altronde come abbiamo già fatto nel 2014, anticipando tutte le altre Regioni e contribuendo al Fondo di solidarietà nazionale con 6,6 milioni di euro”.Lo afferma il presidente dell’Assemblea regionale siciliana, Giovanni Ardizzone, commentando la decisione dell’Ufficio di presidenza di Palazzo Montecitorio che ha deliberato l’introduzione, per 3 anni a partire da maggio, di un contributo di solidarietà crescente a carico degli assegni vitalizi, superiori ai 70mila euro annui, degli ex parlamentari.

“Quella presa oggi, al di là dei populismi – continua Ardizzone – è la soluzione più ovvia, all’interno di un percorso corretto di rispetto delle regole, e per questo da me più volte auspicata, quando ho chiesto che per un’omogeneizzazione dei sistemi previdenziali in tutta Italia fosse necessario un’interlocuzione tra le Regioni e il Parlamento nazionale”.

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace